Home / Eventi e cultura / Multiverso Open Day, verso nuove dimensioni
Multiverso Openday 2012 pics by Luca Palmas

Multiverso Open Day, verso nuove dimensioni

Multiverso Open Day 2013, giornata del coworking di Via Campo D’Arrigo dedicata in questa edizione alle nuove dimensioni creative del lavoro. Giovedì 3 ottobre 2013 dalle 15:30 alle 20:30 c/o Via Campo D’Arrigo 42r (Firenze)

Tra gli eventi di particolare rilevanza (ore 17:15) la presentazione dell’inchiesta sul circuito di lavoro di Multiverso (anno 2012).

Presenta: Michele Magnani.

Partecipano: Ivana Pais (Ricercatrice Università Sacro Cuore di Milano), Chiara Criscuoli (Progetto Giovanisì – Regione Toscana), Massimo Carraro (Rete Nazionale Cowo).

Coordina: Barbara Imbergamo, Sociolab

INVITO OPEN DAY ridNella giornata sarà possibile assistere alle presentazioni dei corsi di formazione e dei laboratori di Multiverso (dalle 15:30 alle 17), fra questi: Learning by doing – Corso in comunicazione e marketing non-convenzionale (a cura di Francesco Beligni, Web Communications Consultant), Europa Creativa – laboratorio Bandi Europei 2014-2020: cinema, cultura e creatività (a cura di Angelo Petratos, Consulente programmi e finanziamenti europei) Cinema4D + Vray – il rendering fotorealistico in architettura e design (a cura di Angelo Ferretti, Art Director & 3D Generalist).

Alle 18:30 all’interno del coffee club l’incontro intitolato “Da Societing reloaded al mito dei giovani” (Coffee Club). In questa occasione sarà presente Adam Arvidsson, coautore del libro “Societing reloaded. Pubblici produttivi e innovazione sociale” e cofondatore dell’Accademia mediterranea Societing (societing.org) per un nuovo modello economico-sociale d’impresa.

A seguire aperitivo con buffet in collaborazione con Yelp e l’inaugurazione della mostra “be fake? be looney!” a cura di DayOne; un percorso su icone e ritratti attraverso fotografie e sculture di palloncini.

fonte: Ufficio Stampa & Comunicazione

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.