Home / Ambiente e Agricoltura / McDonald’s: fast and Raee ad Arezzo, campagna di sensibilizzazione
mc-donalds-raee
mc-donalds-raee

McDonald’s: fast and Raee ad Arezzo, campagna di sensibilizzazione

Raee: sono rifiuti di apparecchiature elettriche e elettroniche che possono essere recuperati e riciclati con grande beneficio per l’ambiente. E’ per questo che l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) insieme al Centro di Coordinamento RAEE e con il supporto operativo di Ancitel Energia e Ambiente, realizza un’innovativa campagna sperimentale di comunicazione presso i Ristoranti McDonald’s.

“Un’iniziativa – sostiene l’assessore Franco Dringoli – che si muove nel solco importante della sensibilizzazione per il corretto smaltimento dei rifiuti ed in particolare di quei piccoli elettrodomestici che hanno una larga diffusione nella nostra vita quotidiana e che usano soprattutto i giovani. Insieme ad Aisa abbiamo realizzato i due centri di raccolta di Molinaccio e Tramarino di cui i cittadini fanno largo uso ma siamo impegnati anche ad ampliare e rendere continuativi altri punti di raccolta nei luoghi frequentati dai giovani e nelle scuole”.

In Toscana Arezzo è stata selezionata insieme a Prato e Firenze per la realizzazione di questo progetto con il coinvolgimento e la collaborazione del Comune e di Aisa.

Le modalità vengono spiegate dal Direttore Tecnico di Ancitel Energia e Ambiente, Francesco Sicilia che porta anche il saluto del delegato Anci Energia Filippo Bernocchi: “è una giornata spot per incrementare questo tipo di raccolta che ha dato buoni risultati nelle due città toscane scelte per la sperimentazione che hanno poi reso permanente il servizio. L’appuntamento aretino del “RAEE Day” è fissato per martedì 30 aprile presso il McDonald’s di Via Fiorentina, 2. Qui i cittadini potranno conferire i propri piccoli RAEE e le sorgenti luminose in appositi contenitori ricevendo un “buono sconto” per l’acquisto di un prodotto McDonald’s. Nei giorni precedenti, dal 15 al 29 aprile, la campagna verrà pubblicizzata attraverso le tovagliette utilizzate nel ristorante”.

La grafica della campagna è realizzata da Franco Barbolini che immagina di assemblare tanti piccoli Raee in un immaginario trasformer. Ed è il Direttore Generale del Centro di Coordinamento RAEE Fabrizio Longoni che ricorda come “in Italia la raccolta Raee è monitorata in – 8,5% mentre è +2% in Toscana e +16% in provincia di Arezzo. In tutta Europa il corretto conferimento di rifiuti Raee soffre: è stata fatta una revisione della direttiva che inviterà i commercianti di questi prodotti a ritirarli anche senza la vendita di un altro oggetto. Trattare queste apparecchiature offre anche nuove opportunità di lavoro e se rendiamo più facile trovare luoghi dove lasciarle, sarà più facile anche gestirle correttamente”.

L’Amministratore Delegato TDA JV, società licenziataria McDonald’s, Stefano Covoni: “gestiamo 13 punti Mc Donald in Toscana e faremo in modo che le sperimentazioni delle tre sedi di Arezzo, Prato e Firenze, siamo di esempio e contagiose anche per le altre in cui operiamo. La valenza di questo progetto è anche quella di offrire un servizio alle comunità e cercare di rendere queste attività permanenti”. Opinione condivisa anche dalla responsabile marketing McDonald’s Prato e Firenze Chiara Vivaldi che ha seguito direttamente le altre esperienze: “ho notato grande interesse da parte dei clienti che volevano acquisire informazioni sulla campagna e che hanno poi partecipato al Raee Day”.

Gli oggetti raccolti al Raee Day del 30 aprile saranno poi conferiti dagli addetti di Aisa al Centro di Raccolta Comunale. Cogliamo tutte le occasioni per svolgere al meglio il nostro lavoro di supporto al Comune favorendo l’incontro della domanda e della risposta – conclude Marzia Sandroni, consigliere di amministrazione Aisa. Valutiamo positivamente questa esperienza che ci consente di offrire un servizio direttamente nei posti frequentati dalla persone, in questo caso dai giovani”. Il 30 aprile al Raee Day possono essere consegnati piccoli raee con una dimensione massima di 25 x 25 cm e anche lampadine di vario tipo.

fonte: Ufficio Stampa – Comune di Arezzo

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.