Home / Cucina / Maritati pugliesi con cipolle e pomodorini, cucina regionale
maritati pugliesi
maritati pugliesi

Maritati pugliesi con cipolle e pomodorini, cucina regionale

Cosa sono i maritati pugliesi? I maritati pugliesi sono l’unione di orecchiette (a forma di piccola cupola) e maccheroni (dalla caratteristica forma allungata), preparati esclusivamente con semola di grano duro ed acqua.

La ricetta qui è una rielaborazione personale, poiché ho aggiunto i pomodorini sardi per rendere il sugo più dolce e creare un contrasto con la ricotta salata. Per avere un sapore più deciso la ricotta può essere sostituita con del pecorino romano! Sì insomma ogni tanto ci lavoro un po’ a caso sulle ricette 🙂

Per 4 persone:

  • 300 gr di maritati pugliesi
  • 2 cipolle rosse
  • 100 gr di ricotta salata
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 peperoncino
  • 10 pomodorini sardi
  • olio, sale, pepe, vino bianco qb

Tagliare l’aglio ed il peperoncino ed unire la cipolla rossa tagliata a rondelle sottili.

Lasciate appassire aggiungendo sale, pepe, vino bianco (1/3 di bicchiere) e mezzo bicchiere d’acqua. Da ultimo aggiungete i pomodorini tagliati. Lessate e scolate la pasta lasciandola leggermente indietro, poi versatela nel wok dove avete cotto il sugo con una ramaiolata dell’acqua di cottura e mantecate il tutto fino a portare a cottura la pasta.

Spolverate con la ricotta (o il pecorino) grattugiato e servite, i vostri maritati pugliesi sono pronti!

Beatrice Rossi

Beatrice, 33 anni. Collabora con Reato d'Opinione per cui tiene la pagina di Storia dell' Arte, in cui è laureata, è food blogger di successo sul suo seguitissimo www.beatitudiniculinarie.it dove racconta le sue ricette in un lungo viaggio alla ricerca di nuovi e vecchi sapori. Artista non solo dei fornelli, nel tempo libero oltre a cucinare ama leggere, disegnare e dedicarsi all'artigianato artistico per cui è creatrice e venditrice.