Home / Cronaca / MALTEMPO – Frane e allagamenti in Toscana. Albero cade su ferrovia
danni maltempo

MALTEMPO – Frane e allagamenti in Toscana. Albero cade su ferrovia

TOSCANA – Il maltempo torna a colpire la Toscana dopo qualche giorno di tregua. Un albero è caduto sulla sede ferroviaria nella stazione di Massarosa lungo le stazioni di Lucca e Viareggio provocando la sospensione della circolazione sulla tratta dalle 13.20 alle 14.10. Sul posto sono intervenuti subito i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana che hanno provveduto a liberare il binario e a ripristinare la circolazione ferroviaria. I disagi si sono tradotti in due treni cancellati per l’intero percorso e due nella tratta Lucca-Viareggio, sostituiti grazie al servizio su gomma. Sempre in provincia di Lucca, la strada provinciale 20, che collega La Barca alla via di Monteperpoli, è stata chiusa al transito, ma per fortuna non ci sono abitazioni isolate.

In provincia di Grosseto, a parte l’esondazione del torrente Maiano, sono stati chiusi per allagamento alcuni sottopassi e la strada provinciale 53 di Tatti per una frana. A Capalbio, Orbetello, Pitigliano e Scarlino, oltre all’Isola d’Elba in provincia di Livorno, sono state chiuse le scuole. In provincia di Firenze, una frana ha provocato la chiusura della strada provinciale 306 Casolana-Riolese a Palazzuolo sul Senio, mentre il rischio di un altro smottamento ha comportato la chiusura al chilometro 7,4 della strada provinciale 34 di Rosano a Vallina, nel comune di Bagno a Ripoli. Qui, per garantire la sicurezza, il traffico sarà deviato sulla vicina ToscoRomagnola (ss67). In provincia di Pisa, invece, osservato speciale è il fiune Arno, che venerdì 31 gennaio raggiunse i 4,91 metri. A Volterra, invece, si sono verificati due piccoli smottamenti in un’area diversa da quella in cui, pochi giorni fa, si verificò il crollo delle antiche mura.

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.