Home / Ambiente e Agricoltura / MAGLIANO – Vinitaly 2016, passito per Fattoria Mantellassi
foto11

MAGLIANO – Vinitaly 2016, passito per Fattoria Mantellassi

Lo storico passito della maremmana fattoria Mantellassi torna in vetrina con le altre etichette della gamma dopo due anni di assenza produttiva

Un’edizione, quella del Vinitaly 2016 che, siglerà la storia di Fattoria Mantellassi, azienda di Magliano in Toscana leader nella produzione del Morellino di Scansano D.O.C.G. Infatti, proprio quest’anno, verranno presentate al pubblico due specialissime etichette: quella del 55° anniversario e la ritrovata eccellenza di Alì Alè, coevo dell’inizio dell’attività ma restato fuori dalla produzione per circa due anni in attesa di un suo “ritorno” all’eccellenza che l’ha sempre caratterizzato.AlìAlè

Quando fu acquistata la Fattoria, nel 1960, in quei primi ettari di vigneto furono impiantati, oltre all’Alicante e al Morelllino, anche due filari di Aleatico. Un’intuizione felice che portò alla realizzazione di un eccellente passito prodotto proprio da quel vitigno unito a quello dell’Alicante. Un prodotto di nicchia, dai profumi di frutta rossa particolarmente intensi e dal gusto dolce e ricco di sfumature. Per il nome, la tipica ironia toscana ne trovò subito uno vincente, unendo appunto le iniziali dei vitigni con il risultato di un “Alì Ale’” curioso ed accattivante.

A essere festeggiato a Vinitaly sarà soprattutto quel doppio cinque, cinquantacinque anni di attività che hanno portato Giuseppe e Aleardo i due fratelli soci della Fattoria Mantellassi a raggiungere traguardi molto alti sempre all’insegna della qualità. Anni in cui i vigneti hanno raggiunto i cento ettari e i vini prodotti hanno valicato i confini del nostro Paese ottenendo grande successo anche all’estero.

Così, come vuole la tradizione aziendale, per questo importante anniversario è stata creata un’etichetta ad hoc, una bottiglia elegante e raffinata per un vino ottenuto da due straordinari vitigni originali della zona di Magliano in Toscana, Sangiovese per l’85% e Cabernet per il 15%. Un vino maturato e affinato per 20 mesi in barrique di rovere francese e per alcuni mesi in bottiglia. Accanto a queste due novità, nello stand di Vinitaly però ci sarà tutta la gamma di Fattoria Mantellassi, dal San Giuseppe, alle Sentinelle, Maestrale, Querciolaia, Lucumone, Scalandrino ecc. E non mancherà neppure Oblò, per un brindisi ricco di bollicine.Mantellassi_55°

L’appuntamento con Vinitaly e Fattoria Mantellassi è a Verona, dal 10 al 13 aprile 2016., padiglione 7, stand E7/E8.

www.fattoriamantellassi.it

Carlo Casini

Giornalista pubblicista, collabora con varie testate e siti come ChiantiSette, BisenzioSette , Isolottolegnaia.it. Sociologo di formazione ed esperto intervistatore, ha lavorato nel mondo della ricerca sociale, del terzo settore e della comunicazione, ma anche nell'ambito agricoltura, ambiente e venatoria. È stato collaboratore direttivo per la Regione Toscana e ha collaborato con Caritas, Mcl, Noi. È innamorato della propria terra, ama il contatto con la natura , riscoprire angoli dimenticati e tradizioni.