Home / Firenze / MAFIA – In Toscana fatturato di 15 miliardi in un anno
Giovanni Falcone e Paolo Borsellino anti mafia
Giovanni Falcone e Paolo Borsellino

MAFIA – In Toscana fatturato di 15 miliardi in un anno

La mafia? È attivissima in Toscana e nell’ultimo anno, a dispetto della crisi economica, ha fatturato la bellezza di 15 miliardi di euro

È quanto emerge dal report 2013 sulla criminalità organizzata in Toscana illustrato dal presidente della fondazione “Antonino Caponnetto”, Salvatore Calleri, in occasione del 21° anniversario della strage di via D’Amelio, dove persero la vita il giudice Paolo Borsellino e la sua scorta. E, proprio oggi, è stata sequestrata dalla Dia (Direzione investigativa antimafia) di Firenze un’edicola in pieno centro a Pisa.

Secondo il report, nell’ultimo anno si è registrato anche un aggravamento delle infiltrazioni in tutte le province del territorio ed in particolare sulla costa, a Massa Carrara, in Versilia e nel livornese, con oltre 110 clan di varia appartenenza che sarebbero transitati recentemente nella nostra regione.

Il documento, curato dalla stessa fondazione, è stato presentato oggi in Palazzo Vecchio e pone l’accento anche sulla situazione “grave – si legge nel rapporto – e da non sottovalutare” in provincia di Firenze, dove ci sarebbero ben 64 gruppi criminali mafiosi. 22 di questi apparterrebbero alla camorra, 24 alla mafia siciliana, 15 alla ’ndrangheta e, in più, ci sarebbero 2 clan pugliesi e addirittura uno della banda della Magliana.

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.