Home / Eventi e cultura / LONDA (FI): festa del Santo Patrono
presepe 2

LONDA (FI): festa del Santo Patrono

Sabato 8 e domenica 9 dicembre mercatini di Natale, rappresentazione del Presepe Vivente, degustazione degli antichi sapori, visita al frantoio e tante altre iniziative

Sabato 8 dicembre Londa festeggia l’Immacolata Concezione, santo patrono del Comune, con una giornata ricca di eventi, nell’ambito delle iniziative dedicate al Natale. Saranno due giorni – sabato e domenica – animati da un forte spirito natalizio, durante i quali faranno da cornice il tradizionale mercatino, il presepe vivente, degustazioni e molto altro ancora. Tutto avrà inizio sabato 8 dicembre alle 9 con l’apertura dei “Mercatini di Natale” in piazza Umberto I, via Etrusca e via Salvo d’Acquisto, curati dall’Associazione Collezionisti Fiorentini, che proseguiranno anche durante tutta la giornata di domenica. Contestualmente, in piazza Umberto I, prenderà il via anche la festa della Misericordia. Ai giardini di località Ponticino, invece, partirà dalle 8 alle 13 la vendita dei prodotti tipici locali a Km 0, mentre dalle 13 gran tavolata con i contadini e degustazioni di pane, olio nuovo, cavolo nero, cacio, fagioli zolfini, ribollita, prosciutto e vino.

Alle 10, sarà inaugurata la VI edizione del Percorso dei Presepi per le vie de paese, organizzato dai commercianti e le associazioni londesi. Alle 11 poi, nella Chiesa della SS Concezione, sarà celebrata la Santa Messa e alle 12,30 ci sarà la degustazione dedicata agli antichi sapori di Londa, dove si potranno assaggiare la polenta, il Bardiccio di Londa, i dolci di castagne, la fettunta, il tutto annaffiato da un ottimo vin brulè. Nel pomeriggio, a partire dalle 15,30, ci sarà il ritrovo in piazza della Repubblica per la visita guidata al tradizionale frantoio di Londa, con macine in pietra. Seguirà una degustazione dell’olio nuovo. La giornata di sabato terminerà alle 17, sempre in piazza della Repubblica, con la rappresentazione del presepe vivente. L’intero paese di Londa sarà coinvolto. Oltre un centinaio di figuranti, soldati romani, pastori, la Madonna in groppo ad un asinello, Giuseppe sfileranno per le vie del paese appositamente addobbate con scene rappresentanti vecchi mestieri.

Domenica, oltre ai tradizionali mercatini, alle ore 10,30 nella sala del consiglio comunale sarà per prima cosa presentato il calendario 2013 che tradizionalmente l’Amministrazione grazie al contributo di AER SpA, distribuirà a tutte le famiglie londesi, per il 2013 il tema prescelto è stato “Londa e le sue realizzazioni”. All’interno della cerimonia ci sarà la consegna di tre riconoscimenti: a Martina Del Gaudio atleta di pattinaggio che ha riportato importanti vittorie a livello nazionale, alla Protezione Civile della Sezione Misericordia di Londa per le operazioni di soccorso prestate durante l’anno e per il Presidente uscente della Misericordia per la preziosa attività svolta a servizio della comunità. Alle 12,30 in piazza Umberto I prosegue la degustazione di prodotti tipici, mentre alle 15,30 nella saletta Mazzoni di piazza Umberto I prenderà il via lo spettacolo di animazione “Amico Palla”, presentato dall’Associazione Fantulin e curato dalle Associazioni La Casa del Sole e della Luna ed Auser. Infine, alle 17,30, nella sala del Consiglio prenderà il via il “Saggio di Natale” della scuola comunale di musica di Londa. Questi due giorni di festa si inseriscono all’interno delle iniziative dedicate alle festività Natalizie londesi fra le quali segnaliamo: lunedì 24 dicembre la tradizionale “Festa del Fusigno”, a partire dalle 24 in piazza della Repubblica e domenica 6 gennaio, alle 17 sempre in piazza della Repubblica, con la replica del Presepe Vivente e l’arrivo dei Magi.

 

Fonte: Comune di Londa

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.