Home / Firenze / LE IENE –Psicologa maltratta badante. Ecco chi è | VIDEO
leiene badante psicologa (foto tratta dal video de Le Iene)

LE IENE –Psicologa maltratta badante. Ecco chi è | VIDEO

FIRENZE – Non sarebbe di Prato, bensì di Firenze la psicologa che, come dimostra il video del programma di Italia 1 Le Iene andato in onda martedì sera, maltrattava ed umiliava la propria badante originaria della Bulgaria. Il video, parla di continue vessazioni. Una storia sadica che Daniela, la badante, ha avuto il coraggio di raccontare grazie all’ausilio di una microcamera nascosta. 14 ore di lavoro al giorno per 880 euro al mese. Anzi 750, perché la padrona (mai termine fu più azzeccato visto che tratta i dipendenti come schiavi) le ha trattenuto 130 euro perché, secondo la psicologa, Daniela non se li sarebbe meritati.

Normalmente una psicologa dovrebbe aiutare le persone, ma in questo caso, come risulta dal video, la vittima viene continuamente vessata, tanto da risentirne notevolmente non solo sul piano fisico (si vedano le numerose ecchimosi), ma anche proprio da quello psicologico. Dopo un mese di torture, Daniela non ha retto e ha lasciato il lavoro. Adesso ne sta cercando un altro e Le Iene hanno messo a disposizione un’email per aiutarla: unlavoroperdaniela@gmail.com.

Ma chi è la psicologa, protagonista in negativo di questa storia di violenze e vessazioni? Come ha fatto l’inviato Pablo Trincia de Le Iene, anche noi non riveleremo l’identità. D’altronde non vogliamo violare la privacy della dottoressa. Ma arrivare alla sua identità, grazie a Google, è davvero molto semplice. E questo sta a dimostrare che in internet l’identità di una persona, sadica quanto volete, è pur sempre messa a repentaglio. Infatti, basta fare una semplice ricerca sul web, incrociare un paio di dati e poi usare il sito di mappe più famoso. Trovarla è semplicissimo. E anche evitarla.

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.