Home / Mondo / LAVORO – A.A.A cercasi disperatamente bevitori di birra
Bere birra per lavoro

LAVORO – A.A.A cercasi disperatamente bevitori di birra

LONDRA (Regno Unito) – L’annuncio di lavoro apparso in una cittadina britannica è di quelli da sogno per migliaia di giovani, soprattutto quelli ai quali piace alzare un po’ il gomito. Ma non solo. Con la crisi, sicuramente anche qualche inglese un po’ attempato sicuramente potrebbe farci un pensierino. Forse è proprio su quest’ultimo target che Mike Hammond ha deciso di puntare.

Come riferisce ONews.it, infatti, l’insolito annuncio di lavoro è stato pubblicato per cercare “compagni di bevute” per il padre 88enne, soprattutto per farlo tornare a vivere. E questo uscendo con persone anche più giovani di lui per fargli riscoprire gli anni d’oro in cui andava al pub in gruppo.

Ma, oltre al piacere della bevuta, Hammond ha previsto un vero e proprio stipendio per gli accompagnatori di suo padre: 7 sterline nette l’ora (circa 9 euro) più il rimborso spese per le bevute. Vuoi per l’insolita proposta di lavoro, vuoi per la crisi, vuoi per un lavoro tutto sommato divertente, Hammond è stato letteralmente sommerso da richieste di persone interessate ad essere assunte. A spuntarla sono stati, alla fine, un medico in pensione ed un ex ufficiale dell’esercito di Sua Maestà che accompagneranno a turno al pub Mike e suo padre.

Ma una domanda sorge spontanea: per rispondere a domande di lavoro del genere, nel curriculum bisogna indicare anche tutte le varie esperienze di bevute precedenti?

Marco Gargini

Già firma de “il Corriere di Firenze”, “il Nuovo Corriere di Prato”, “il Vostro Quotidiano”, ha collaborato anche con “ItaliaCalcioa5.it”. È stato radiocronista per “Radio Antenna Toscana 1” e “Radio Bruno” e inviato sui campi dilettantistici di calcio a 5 per “Rete 37”. Appassionato di sport e catalanista, nel 2010 è stato nominato ambasciatore in Toscana per la Plataforma Pro Seleccions Esportives Catalanes.