Home / Ambiente e Agricoltura / LAV GROSSETO – Il PD traduca i buoni propositi in fatti
lav
LAV

LAV GROSSETO – Il PD traduca i buoni propositi in fatti

Il Consigliere Regionale Lucia Matergi unica voce contro le posizioni della LAV Grosseto

Un testo di indirizzo sulle politiche relative agli animali è stato proposto dalla responsabile grossetana del Forum Tutela Animali del PD, Stefania Laurenti, all’assemblea provinciale del partito di questa mattina (sabato 6 luglio). Dall’analisi del contesto sociale di sempre maggior attenzione agli animali e al loro benessere nel documento si riconosce agli stessi lo status di esseri senzienti e si afferma che si “lavorerà per incentivare e sensibilizzare nuove politiche contro la vivisezione, l’abbandono e il randagismo, la vendita illegale di animali esotici e selvatici, la detenzione e lo sfruttamento animale allo scopo di mostra o spettacolo a fini di lucro”.

Molto importanti nel contesto locale i punti in cui il testo analizza ambiti specifici, come le mostre di animali o i circhi, dove si legge: “Ritenendo che lo stato di cattività non sia in alcun caso idoneo a garantire il benessere animale, il PD si impegna a disincentivare ogni forma di detenzione di esseri viventi a scopo di mostra o spettacolo in particolare verso quelle forme finalizzate al lucro, quali fiere e circhi”.

Anche per quanto concerne la prevenzione del randagismo il documento parla chiaro: “Considerata l’urgenza di affrontare il problema del randagismo canino e felino, in base alle leggi vigenti, il PD ritiene assolutamente imprescindibile da parte delle istituzioni preposte l’applicazione costante della normativa in materia di randagismo e tutela degli animali da affezione (legge 281/91 e L.R.T. 59/09). Si intende inoltre disincentivare la vendita di animali e incentivare invece l’adozione di quelli provenienti dalle strutture preposte al recupero, quali canili o gattili”.

“Si tratta di una buona base di partenza sulla quale lavorare e adesso la parola per la discussione passa ai circoli del PD – dichiara Giacomo Bottinelli, responsabile LAV Grosseto – che sono vicini al territorio e che siamo convinti sapranno cogliere questa opportunità. Abbiamo fiducia che in futuro gli intenti si trasformino in atti concreti a partire da serie limitazioni all’attendamento dei circhi e da una gestione del randagismo in linea con la legge nazionale e regionale con sterilizzazioni obbligatorie effettivamente attuate e sviluppo della presenza dei volontari delle associazioni nei canili, oltre tra l’altro a facilitazioni pratiche per chi ha scelto di essere vegetariano o vegano”.

La LAV ringrazia la segretaria provinciale PD, Barbara Pinzuti, insieme alla responsabile del Forum Animali PD, Stefania Laurenti, a Ivana Danti del direttivo provinciale del partito e ad Andrea Garosi della direzione regionale Giovani Democratici che hanno lavorato al documento presentato all’assemblea.

“Unico aspetto spiacevole è stata la perplessità espressa da parte della consigliera regionale del PD, Lucia Matergi – afferma Bottinelli – che ci sembra mostri una limitata visione politica di fronte a dati che inquadrano invece una popolazione sempre più in sintonia con la posizione delle associazioni come la LAV”.

fonte: LAV Grosseto