Home / Cronaca / Lajatico (PI) si conferma Comune più ricco della Toscana
comuni-ricchi-toscana

Lajatico (PI) si conferma Comune più ricco della Toscana

Stando alla classifica ed alla mappa interattiva realizzata da Twig il Comune di residenza di Bocelli è il più ricco della Toscana con 29.739 euro

Ogni anno vengono fatte classifiche sui vari parametri che indicano la qualità della vita ed altri parametri delle città italiane. In questi giorni la startup bergamasca Twig ha realizzato un interessante lavoro sulla ricchezza dei Comuni italiani. Per ogni comune italiano è stato calcolato il reddito medio pro-capite rielaborando i dati MEF 2014. Il quadro ci racconta che Lajatico in Provincia di Pisa è il più ricco della Toscana mentre il più “povero” è Roccalbegna in Provincia di Grosseto.

Firenze si piazza al 6° posto in Toscana con Milano che batte Roma. Se diamo un occhiata alla cartina a livello nazionale possiamo vedere come al Nord ed anche al Centro i valori siano decisamente più alti rispetto al Sud Italia.

Tornato alla nostra terra abbiamo, come già detto, in prima posizione il Comune di Lajatico (1372 abitanti), grazie anche al reddito del tenore Andra Bocelli. Dal 7° al 10° posto abbiamo anche Pisa, Vaglia e Impruneta. Fanalini di coda di questa classifica della ricchezza, appena sopra il Comune di Roccalbegna abbiamo Careggine, Sorano, Sestino, Zeri, Semproniano, Scansano e Abetone. Da notare che molti dei Comuni che si trovano nelle ultime posizioni della classifica sono Comuni con una piccola popolazione.

Tra i capoluoghi di Provincia Pisa batte Livorno e Grosseto supera Arezzo, gli ultimi due sono Prato e Massa che si posiziona sotto il capoluogo pratese per appena 60€ con 18.221 contro 18.281 euro pro-capite. La costa e l’hinterland fiorentino fanno decisamente meglio dei Comuni posizionati nell’entroterra.

Francesco Acciai

Nato a Bibbiena, paese più grande del Casentino in Provincia di Arezzo nel 1985. Vive a Firenze da oltre 7 anni e si occupa di Pubblica Amministrazione, di Web Grafica e SEO. Appassionato di fotografia e del mondo Android, segue costantemente l'evolversi di tutto quello che è tecnologia