Home / Cronaca / La Squadra Mobile di Firenze recupera altri 150.000€ del furto al portavalori
polizia

La Squadra Mobile di Firenze recupera altri 150.000€ del furto al portavalori

Assalto a portavalori: la Squadra Mobile recupera altri 150.000 euro. Il sequestro è avvenuto in un locale nelle disponibilità di uno dei vigilantes arrestati.

Due settimane fa la Squadra Mobile fiorentina arrestò 7 persone – tutti italiani – nell’ambito dell’inchiesta relativa al commando che lo scorso 22 ottobre assaltò un furgone portavalori a Campi Bisenzio.

soldi rapina portavaloriTra gli arrestati erano finiti anche personaggi con un curriculum criminale di rilievo, nonché guardie giurate complici dell’operazione. Una di quest’ultime, un pratese di 45 anni aveva nello specifico rivestito il ruolo di autista del furgone blindato rapinato ed è quindi ritenuto responsabile di aver simulato l’incidente che consentì il colpo.

Durante le indagini proseguite dopo le catture, gli uomini della Sezione Antirapina – diretti dal Commissario Capo Domenico Balsamo – hanno recuperato un’altra parte del bottino, sequestrando in un locale nelle disponibilità del vigilantes considerato basista, 150.000 euro in contanti nascosti all’interno di una cassetta per gli attrezzi.

Nello specifico, in una banconota da 50 euro, gli agenti hanno trovato, ben visibile, un timbro dalla società portavalori sulle fascette di denaro. Nella medesima circostanza gli inquirenti hanno anche sequestrato un altro rilevatore di microspie utilizzato dagli arrestati per bonificare le loro auto.

fonte: Questura di Firenze