Home / Arezzo / La Lilt di Arezzo scende nelle piazze della provincia
Lilt Arezzo - Campagne Lilt (1)

La Lilt di Arezzo scende nelle piazze della provincia

Gli operatori e i volontari si faranno promotori di tante iniziative per la prevenzione oncologica. Dalla lotta contro il fumo di maggio al “Nastro Rosa” di ottobre, saranno mesi ricchi di eventi

AREZZO – La Lilt provinciale di Arezzo scende nelle piazze. Gli operatori e i volontari della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori saranno infatti promotori su tutto il territorio provinciale di una serie di iniziative volte a sensibilizzare la cittadinanza sui temi della prevenzione delle malattie attraverso controlli gratuiti e campagne informative.

Lilt Arezzo - Campagne Lilt (2)Il primo appuntamento dell’anno è stata la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica che sul territorio aretino si è sviluppata attraverso centosettanta visite tra mappature dei nei ed ecografie, ma nelle prossime settimane sono già in programma tanti altri appuntamenti rivolti ai cittadini. La prima data segnata sul calendario della Lilt è quella di domenica 31 maggio, per la “Giornata Mondiale senza Tabacco” promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

La lotta al fumo rappresenta uno dei cardini fondamentali della Lilt, che si farà protagonista di un’intensa mobilitazione nelle piazze con la distribuzione di materiale informativo e con una forte campagna di sensibilizzazione.

«L’obiettivo – spiega il presidente provinciale Ivan Cipriani Buffoni, – è di fornire un valido aiuto ai fumatori intenzionati a smettere, per proteggere la loro salute e quella di chi gli sta intorno. I nostri operatori forniranno corrette informazioni, presteranno utili consigli e ascolteranno le richieste di coloro che desiderano dire “basta” alla sigaretta».

A giugno è in programma la “Notte bianca della prevenzione”, una campagna nazionale che coniuga la cultura nelle sue diversificate forme artistiche con la cultura della prevenzione e della salute. L’evento, accompagnato da una serie di manifestazioni artistiche e culturali, permetterà di garantire visite mediche specialistiche gratuite, oltre a informazioni e consigli sulle regole per uno stile di vita sano e salutare che può tenere lontane le malattie. Infine nel mese d’ottobre tornerà la “Campagna Nastro Rosa”, rivolta alle donne per spiegare l’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella. Per tutto un mese, la sezione provinciale della Lilt offrirà screening senologici, organizzerà conferenze e dibattiti, distribuirà materiale informativo e illustrativo, e metterà in atto numerose iniziative volte a responsabilizzare le donne su questa problematica.

«Ci impegneremo – promette Cipriani Buffoni, – per organizzare queste campagne nazionali sul territorio aretino. Nell’ambito della prevenzione, stiamo predisponendo una serie di appuntamenti nelle piazze di tutta la provincia per promuovere l’educazione sanitaria al maggior numero di persone: per scoprire il nostro calendario invitiamo a navigare sul rinnovato sito www.lilt.arezzo.it».

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.