Home / Firenze / Isolotto femminile a punteggio pieno. Sporteam dominato 7 a 3
isolotto femminile
isolotto femminile

Isolotto femminile a punteggio pieno. Sporteam dominato 7 a 3

Partita dominata dalle fiorentine, che dilagano nella ripresa: 7-3, quarta vittoria su quattro

L’Isolotto Firenze C5 batte 7-3 anche lo Sporteam Vicenza, una delle squadre più accreditate del girone A della serie A, e prosegue la sua marcia inarrestabile a punteggio pieno in testa alla classifica con quattro vittorie su quattro. In un PalaIsolotto dall’ottimo colpo d’occhio in fatto di pubblico, nonostante la concomitanza con Fiorentina-Juventus, il primo tempo si era concluso sull’1-1 dopo un autentico dominio dell’Isolotto, schierato da Colella inizialmente a trazione quasi tutta straniera con Piras Salesi, Gasparini, Duco e Ulloa nel quintetto iniziale.

paula-ulloa

Paula Ulloa

Ci sono occasioni a ripetizione per le ragazze in maglia viola (le venete erano coincidentemente in divisa bianconera). La spagnola Ulloa si incunea più volte nella difesa avversaria, e a volte dimostra troppa generosità invece di concludere in prima persona. Ci sono occasioni anche per Salesi, Duco, poi Gasparini dà l’illusione del gol all8’, Martin angola troppo all’11’. Poi al 12′ il vantaggio Isolotto: assist con parabola alta di Martin a scavalcare la difesa ospite per Maira Di Flumeri, che è fredda a insaccare con un secco e preciso tiro che rimbalza sul palo prima di entrare in rete.

Per le ospiti l’iniziativa della Benetti a 2’30” dalla fine del tempo è la prima sortita in attacco. Poi un incredibile cartellino rosso a Carla Duco a 31″ dalla fine per una spinta nel tentativo di recuperare il pallone. Espulsione ingiusta che le rovina anche il compleanno, festeggiato comunque con spumante stappato a fine gara dalle compagne. E, in superiorità, a 11 secondi dalla fine, su calcio d’angolo Massignan al volo brucia Piras.

Nel secondo tempo l’Isolotto concretizza già al terzo minuto con la zampata di Maione su tiro cross di Salesi: 2-1. Poi quasi solo Isolotto: al 10’ percussione di Ulloa e traversone per Di Flumeri: 3-1. Gol ospite con Massignan 30” dopo che approfitta di un’incomprensione della difesa fiorentina. Poi 15” dopo ancora Ulloa in percussione, palla in mezzo e Bassan (autogol) che spinge in rete nella propria porta per impedire il gol sicuro di Rosini: 4-2.

All’11”30 ancora Ulloa che fa l’assist per Elena Galluzzi, doppio controllo alla Baggio di quest’ultima per saltare il portiere e 5-2. Al 12’ ancora Ulloa che mette dentro per Galluzzi che stavolta tira di precisione: 6-2. E partita virtualmente chiusa. Prova a riaprirla la rumena Ion che spalle alla porta con un colpo sotto al volo segna il suo nono gol stagionale. Ma al 17’30” dopo l’ennesima percussione di Ulloa arriva il gol di Leticia Martin.

Colella a questo punto dà spazio al giovane portiere Letizia Giovannini, che non viene praticamente mai impegnata e l’Isolotto si gode il trionfo.

Domenica prossima trasferta contro la neopromossa Perugia.

“Noi dobbiamo solo pensare a lavorare duramente, sempre più duramente – ha detto a fine gara la diciottenne spagnola Paula Ulloa – e se lo faremo potremo provare ad aspirare all’obiettivo che però già adesso non possiamo nascondere: arrivare ai play-off scudetto”. “Arrivano risposte positive dalla squadra – sottolinea il tecnico Maurizio Colella – ed ogni partita deve servirci per migliorare, compresa quella di domenica prossima dove il risultato è tutt’altro che scontato”.

fonte: Isolotto Calcio a 5