Home / Cucina / Il ragù dello Chef
ragù
ragù

Il ragù dello Chef

Cosa c’è di più sexy di un uomo che cucina per te? Questo è il ragù del mio Chef personale… ed è un ragù fantastico.

Ingredienti:

  • 2 carote
  • 1 cipolla rossa grossa o 2 medie
  • 1 costa di sedano
  • 2 spicchi d’aglio
  • 600 g di manzo macinato
  • 400 g di maiale macinato
  • 3 foglie di alloro (o rosmarino)
  • 3 bicchieri di vino rosso toscano
  • 1,2 Kg di pomodori pelati
  • Sale, pepe,
  • Olio qb

Lavare gli odori e togliere i fili al sedano. Tritare le verdure in un mixer insieme alle cipolle e all’aglio.

Tradizione vorrebbe che il battuto venga fatto a mano, dipende dal tempo a disposizione. In una pentola capiente dal fondo pesante mettete a soffriggere gli odori con l’olio e lasciatele soffriggere bene a fuoco medio. Mescolate le macinate e aggiungetele al soffritto a piccole manciate cuocendolo a fuoco alto. Mescolate affinché non attacchi al fondo e continuate fino a quando il macinato non sarà bello cotto.

Aggiungere ora il vino poco per volta e lasciarlo evaporare. Salare e pepare. Quando il vino sarà ritirato aggiungere i pelati frullati grossolanamente versandone un po’alla volta. Sciacquare i barattoli con poca acqua e aggiungere questo “pomodoro diluito” al ragù. Aggiungete l’alloro. Lasciate cuocere per ¾ d’ora a fuoco medio lasciando scoperta la pentola per far ritirare il ragù, poi spostate la pentola sul fornello più piccolo e cuocete coperto per almeno 2 ore a fuoco basso.

Lo chef Carlo dice anche che il mezzo bicchiere di vino va bevuto, non messo nel ragù!

Beatrice Rossi

Beatrice, 33 anni. Collabora con Reato d'Opinione per cui tiene la pagina di Storia dell' Arte, in cui è laureata, è food blogger di successo sul suo seguitissimo www.beatitudiniculinarie.it dove racconta le sue ricette in un lungo viaggio alla ricerca di nuovi e vecchi sapori. Artista non solo dei fornelli, nel tempo libero oltre a cucinare ama leggere, disegnare e dedicarsi all'artigianato artistico per cui è creatrice e venditrice.