Home / Eventi e cultura / Il 2 giugno torna ‘Voler bene all’Italia’. La festa dei piccoli Comuni compie 10 anni
legambiente
legambiente

Il 2 giugno torna ‘Voler bene all’Italia’. La festa dei piccoli Comuni compie 10 anni

Quasi 100 realtà locali sottoscrivono l’appello al Presidente Napolitano

Nel week end della festa della Repubblica anche in Toscana quasi 100 piccole realtà locali festeggiano il decennale di Voler Bene all’ Italia, la festa dei piccoli comuni sotto i 5000 abitanti organizzata da Legambiente insieme ad Anci e Federparchi, con il patrocinio della Regione Toscana e l’adesione della Presidenza della Repubblica. Il tema principale sul quale Voler Bene all’Italia 2013 vuole puntare l’attenzione è quello dei piccoli comuni come “distretti della bellezza”. Riparte dai sindaci e dai territori l’azione per far rinascere bellezza nel paese e innescare un’inversione di rotta negli strumenti a disposizione dei comuni per pianificare e costruire un modello innovativo e sostenibile di governo del territorio che punti sulla tutela del paesaggio, sulla rigenerazione urbana per offrire città e borghi più belli e vivibili, per contribuire a rafforzare il tessuto sociale e la qualità delle relazioni anche nelle aree interne del paese. Il disegno di Legge che Legambiente ha promosso è composto da 10 articoli che riorganizzano in un sistema unico i provvedimenti legislativi inerenti alla qualità del territorio definendo chiaramente il percorso da intraprendere per riportare le molteplici declinazioni di Bellezza al centro della progettazione del territorio per fare della bellezza la chiave per tornare a guardare con ottimismo al futuro.

“Siamo felici che anche in questa edizione la Toscana è sempre più presente e conferma un trend positivo e sempre più in crescita tanto da classifiicarsi tra le prime regioni in Italia come numero di adesioni alla campagna di Legambiente. – dichiara il presidente di Legambiente Toscana Fausto Ferruzza – Quasi 100 piccole realtà toscane hanno, infatti, mandato l’adesione che sarà legata alla sottoscrizione di un appello, condiviso con Anci, per la sopravvivenza e il rilancio dei piccoli comuni e che verrà consegnato al Presidente Napolitano. Piccola Grande Italia rappresenta una grande occasione per sostenere lo straordinario patrimonio storico e culturale di queste roccaforti di identità, tradizione e coesione sociale – continua Ferruzza – non a caso l’edizione di quest’anno punta sulla bellezza. I piccoli sono il tesoro dell’Italia migliore, sono questi territori i veri detentori del made in Italy, con paesaggi scolpiti da specifiche vocazioni e identità, e rappresentano dei veri e propri giacimenti di risorse culturali ancora tutte da valorizzare”.

Quest’anno, in Toscana, le tappe principali della festa saranno anche un viaggio alla scoperta della “bellezza” dell’agricoltura, della montagna e dei sapori. Il 1 giugno, nell’ambito della festa dei piccoli comuni, il responsabile nazionale Agricoltura di Legambiente Beppe Croce, con la collaborazione del circolo “VerdeMondo Valdisieve” di Legambiente premieranno l’esperienza virtuosa della Foresta Modello delle Montagne Fiorentine. La motivazione della consegna del premio “Distretti della Bellezza” è legata al fatto che le foreste di questo territorio appenninico sono gestite in modo sostenibile per garantire la tutela del paesaggio e dell’ambiente, ma anche per creare occasione di lavoro, reddito e nuovi servizi alle comunità territoriali ed evitare così lo spopolamento. In questo territorio è stata sviluppata una rete di piccoli impianti di teleriscaldamento a biomasse, alimentati coi residui delle lavorazioni forestali locali, e progettati con un ampio coinvolgimento delle popolazioni in assemblee. “Cosa significa la foresta per me?” è questo il tema dell’iniziativa che si svolgerà il 1 giugno alle ore 10.30 presso la Villa Poggio Reale di Rufina. Un concorso di disegno, dedicato ai bambini dai 6 ai 10 anni, indetto dall’ Unione Europea di cui l’associazione Foresta Modello delle Montagne Fiorentine si è fatta portavoce sul proprio territorio. I premi saranno consegnati dall’Assessore Regionale all’Agricoltura Gianni Salvadori.

Nella giornata di Voler Bene all’ Italia, domenica 2 giugno, il piccolo comune di Fivizzano (con la partecipazione dell’Unione di Comuni Montana Lunigiana e dei comuni della Lunigiana: Bagnone, Casola L., Comano, Filattiera, Fosdinovo, Licciana Nardi, Mulazzo, Podenzana, Pontremoli, Tresana, Villafranca L., Zeri) sarà, infatti, teatro di una full immersion a tutto gusto. La giornata di festa dei piccoli comuni coinciderà, anche quest’anno, con il consolidato appuntamento di “Sapori-Mostra Mercato dei Prodotti tipici” della Provincia di Massa-Carrara, arrivata alla dodicesima edizione. Protagonisti saranno anche i parchi tosco-liguri-emiliani “Parchi, bellezza, futuro” come “distretto della bellezza”alla presenza del presidente nazionale di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza, del presidente nazionale di Federparchi Giampiero Sammuri e di numerose altre autorità nazionali e locali. Alle ore 12.30 avverrà la premiazione dei ‘testimoni della bellezza’ del distretto dei parchi tosco-liguri-emiliani e il contest di cucina: erbi di campo e vini. Gara per la migliore torta d’erbe dell’area tosco-ligure-emiliana e degustazione e presentazione dei vini dei parchi tosco-liguri-emiliani. Alle ore 15,00 Speakers’ Corner “Sentieri e manutenzione del territorio: la bellezza è anche sicurezza” – interverranno rappresentanti dei parchi tosco-liguri-emiliani, CAI (Club Alpino Italiano), Legambiente, Provincia di Massa-Carrara. Sempre alla stessa ora si svolgerà pedalata dei Sapori (ritrovo piazza dei Parchi a Rometta – arrivo piazza Medicea a Fivizzano). – Vedasi programma in allegato.

Voler Bene all’Italia, domenica 2 giugno, anche nel comune di Magliano in Toscana (GR) alla scoperta del territorio, dei saperi e sapori: un concerto dei madrigalisti e della banda “G. Verdi”con esecuzione dell’inno nazionale (ore 17.00) in piazza della Repubblica darà avvio alla festa. Durante la giornata sarà possibile effettuare la visita guidata all’osservatorio ornitologico dell’Argentiera con attività di avvistamento di varie specie di uccelli. Tra gli eventi della giornata anche il Battesimo della sella (ore 15-17) approccio al cavallo per bambini al Circolo Ippico dell’Uccellina all’interno della Tenuta. Dalle ore 17 alle 19.00 approccio al cavallo per gli adulti. Nello stesso giorno (ore 9.00) passeggiata esclusiva all’interno del Parco Naturale della Maremma in luoghi non aperti al pubblico, grazie alla collaborazione della proprietà Vivarelli Colonna. Visita alla torre della Bella Marsilia e alla spiaggia di Cala di Forno. – Vedasi programma in allegato.

Gran finale il giorno 16 giugno con gli agricoltori custodi del Valdarno nel piccolo borgo di Piantravigne (fraz.di Terranuova Bracciolini) dove per l’occasione verrà consegnato il premio per la migliore politica agricola territoriale nazionale al Valdarno Superiore, e saranno premiati tra gli altri anche i comuni di Montevarchi, Loro Ciuffenna e Bucine. Una delle più interessanti esperienze di valorizzazione dei prodotti alimentari tradizionali del territorio. In questo comprensorio è nata una delle prime associazioni di Agricoltori Custodi per la tutela delle varietà e razze tradizionali locali: dal fagiolo zolfino al galletto valdarnese. Gli agricoltori custodi oggi sono un centinaio, diffusi in tutta la Toscana, e in particolare nell’Aretino. In questi anni sono riusciti a salvaguardare quasi 150 tra varietà di piante orticole e frutticole e razze di animali, soprattutto pollame e altri animali da cortile.

La Toscana ha 141 piccoli comuni pari al 49% dei 287 comuni toscani. La popolazione residente in questi territori è di 344535, pari al 10% della popolazione regionale. Sono tanti i piccoli comuni toscani sotto i 5 mila abitanti che insieme ai circoli di Legambiente, alle Comunità Montane e alle federazioni locali degli agricoltori (CIA e Coldiretti) apriranno le porte musei ed esposizioni inerenti arte, civiltà contadine, miniere e mezzadrie, storia e culture locali. Molti i seminari e i laboratori didattici sulle energie rinnovabili, culture tradizionali, innovazione e sperimentazione tecnologica. www.piccolagrandeitalia.it

Per info www.legambientescuolaformazione.it.

fonte: Legambiente

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.