Home / Mondo / Hollywood Never-Ending
woody_allen
woody_allen

Hollywood Never-Ending

Il maestro del grande schermo e della nevrosi Allan Stewart Kӧnigsberg – alter ego anagrafico del più celebre Woody Allen – sarà presto di nuovo dietro la macchina da presa per l’imminente inizio dei lavori del suo prossimo film, ad oggi ancora senza titolo.

Una troupe dalle collaudate capacità affiancherà il regista in questa sua nuova impresa: il direttore della fotografia Darius Khondji, la direttrice di produzione Anne Seibel e la costumista Sonia Grande – già nella troupe di Vicky Cristina Barcellona (2008) – hanno tutti lavorato assieme per i film “Midnight in Paris” (2011) e “To Rome whit Love” (2012).

Il nuovo film firmato Gravier Production sarà prodotto dai collaboratori di una vita, Letty Aronson e Stephen Tanenbaun, che – come hanno recentemente dichiarato – hanno lavorato con Allen per almeno una decade e mezzo.

I produttori hanno presentato martedì un cast all’altezza della situazione, in cui primeggiano l’attrice Emma Stone (“The Rocker” del 2008 e “The Amazing Spider-Man dello scorso anno) e l’attore britannico premio Oscar Colin Firth (“Il Discorso del Re” del 2010;“Il Diario di Bridget Jones” del 2001).

Rimane però l’Europa protagonista del nuovo film che verrà girato nel sud della Francia, in continuità con gli ultimi lavori del regista, che sembrerebbe con questi essere uscito da quella impasse per la quale i suoi stessi fan gli avrebbero imputato di non essere più lo stesso regista di una volta, quello dei memorabili “Io e Annie” (1977), “Manhattan” (1979) o “Hannah e le sue sorelle” (1986).

I numeri al botteghino infatti parlano chiaro, poiché anche se i 68 milioni di dollari di incasso di “To Rome whit Love” possono sembrare un successo non così disarmante, i 155 milioni di “Midnight in Paris” indicano chiaramente che il regista settantasettenne sia riuscito a riacquistare durante l’ultima decade molto del prestigio che si era meritato in passato e che a molti sembrava oramai essere sfumato.

Aspettando di conoscere perlomeno il titolo del film, potremo valutare il rientro del regista negli Stati Uniti con “Blue Jasmin”, film drammatico interpretato da Cate Blanchett, Alec Baldwin e Sally Hawkins, la cui uscita è prevista negli USA in giugno e nel resto del mondo per la fine dell’estate.

Lorenzo Spiganti

Lorenzo Spiganti, studente alla Facoltà di Scienze Politiche dell'Università Roma Tre , scrive da che esistono i blog. Esordisce con una piccola pubblicazione sul Corriere di Arezzo dopo una fortunata esibizione al programma televisivo “Per un Pugno di Libri”; durante uno dei suoi viaggi all'estero scrive per la rivista ItalNews e nel frattempo riceve un seguito modesto ma promettente sui social media. Dopo l'ultima esperienza fuori Italia, decide di dedicarsi con maggiore costanza alla stesura di articoli ed inizia a collaborare con ToscanaNews.