Home / Politica / GROSSETO – Consegnati i lavori per il parco di via del Turchese, fine entro giugno
lavori-grosseto
lavori-grosseto

GROSSETO – Consegnati i lavori per il parco di via del Turchese, fine entro giugno

Sono stati consegnati questa mattina i lavori per la realizzazione del nuovo Parco di via del Turchese, nella zona di viale Uranio all’incrocio con la via Castiglionese. I cantieri apriranno lunedì prossimo, meteo permettendo. Erano presenti alla piccola cerimonia l’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Giuseppe Monaci, i tecnici comunali che hanno illustrato il progetto e i rappresentanti del comitato che, nei mesi scorsi, aveva anche raccolto molte firme di cittadini favorevoli a questo intervento e che si occuperà anche di azioni di cura e controllo dell’area, in collaborazione con l’Auser.

“Lo avevamo promesso e lo stiamo facendo – ha commentato l’assessore Monaci – e ci tengo a dire che oggi non c’è più nulla che possa essere considerato scontato. Ma questo parco – ha proseguito – era importante, condiviso e voluto da tanti cittadini che chiedevano qualità della vita e maggiore sicurezza in prossimità di un incrocio delicato della città. Tra l’altro – ha concluso Monaci – coinvolgeremo volontari e anziani nella cura e nel controllo dell’area, dando vita a quello che consideriamo un possibile e importante precedente”.

I lavori, che costeranno circa 50mila euro, metteranno quindi in sicurezza un’area che si trova accanto a strade ad alto scorrimento, e il parco sarà esteso per 3500 mq insistendo su un’area verde attrezzata con tavoli, nuove panchine, cestini per i rifiuti e anche altri arredi in plastica riciclata. Dello stesso materiale anche la recinzione. All’interno verranno realizzati inoltre un’area giochi attrezzata di 400 mq per bambini dai 3 ai 12 anni. Sarà predisposto infine uno spazio dove successivamente realizzare un’ area fitness per anziani. I lavori si concluderanno entro la fine di giugno.

fonte: Comune di Grosseto

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.