Home / Firenze / Gli scudetti della Juventus? Sarebbero 33
Juventus 3 stelle

Gli scudetti della Juventus? Sarebbero 33

Verso Fiorentina-Juventus. Gli almanacchi parlano chiaro. I “gobbi” hanno vinto 33 scudetti sul campo

FIRENZE – Tutti più o meno hanno sentito parlare di Calciopoli. In poche settimane, la Juventus si vide privata dalla Giustizia sportiva di due scudetti (quello 2004-2005 e quello 2005-2006) con una sentenza poi ribaltata in sede di Giustizia ordinaria. La società bianconera, dopo le vicende saltate fuori al processo di Napoli e dopo l’illecito sportivo (aggravato) riconosciuto a chi ha tratto maggior vantaggio da tutta la vicenda, ossia l’Inter, ha chiesto indietro quei due scudetti revocati. Per Agnelli e company, gli scudetti vinti sul campo sarebbero quindi 31 e non 29 come afferma la Figc.

Come per l’articolo sulla “rivalità tra tifosi e l’odio antijuventino dei fiorentini”, vorrei soffermarmi esclusivamente sul dato statistico, lasciando da parte le polemiche sugli scudetti “rubati” e “non rubati” che infiammano soprattutto in riva all’Arno. Se guardiamo alle statistiche, i bianconeri hanno vinto altri 2 scudetti che la Federazione “si è dimenticata” di conteggiare. Se andate sulla pagina della Juventus Football Club su Wikipedia, agli anni 1908 e 1909 risulta scritto rispettivamente “Vincitrice del Campionato Federale di Prima Categoria” e “Vincitrice del Campionato Italiano di Prima Categoria”.

Nel 1908 si acuirono le polemiche sul fatto di far giocare solo giocatori italiani o ammettere anche giocatori stranieri. L’allora FIF (attuale Figc), dopo una riunione a dir poco burrascosa, decise di far disputare due campionati: quello Federale, con squadre con anche giocatori stranieri, e quello Italiano, disputato con soli giocatori italiani. Quell’anno, la Juventus vinse il campionato Federale in finale contro l’Andrea Doria (la mamma della Sampdoria), ma lo scudetto fu assegnato alla Pro Vercelli che vinse il campionato italiano in finale con l’Us Milanese (genitrice dell’Ambrosiana Inter).

L’anno successivo, Juventus e Pro Vercelli invertirono le vittorie dei campionati. I vercellesi si aggiudicarono il campionato Federale, mentre i torinesi quello Italiano. A logica, lo scudetto sarebbe dovuto essere assegnato ai bianconeri visto che l’anno prima il tricolore lo vinse chi si aggiudicò il campionato Italiano, ma la Federazione decise di assegnarlo alla Pro Vercelli, vincitrice del campionato Federale. Il “disconoscimento” della Federazione toccò anche la stessa Pro Vercelli nel 1910 a vantaggio dell’Inter.

Eppure nel 1921-1922, quello della retrocessione dell’Inter in serie B (poi salvato grazie al Compromesso Colombo), si disputarono due distinti campionati: quello della Figc vinto dalla Novese di Novi Ligure e quello della Confederazione Calcistica Italiana vinto dalla Pro Vercelli. Gli scudetti furono assegnati a entrambe le società.

Marco Gargini

Già firma de “il Corriere di Firenze”, “il Nuovo Corriere di Prato”, “il Vostro Quotidiano”, ha collaborato anche con “ItaliaCalcioa5.it”. È stato radiocronista per “Radio Antenna Toscana 1” e “Radio Bruno” e inviato sui campi dilettantistici di calcio a 5 per “Rete 37”. Appassionato di sport e catalanista, nel 2010 è stato nominato ambasciatore in Toscana per la Plataforma Pro Seleccions Esportives Catalanes.