Home / Arezzo / FRANA SANTA FIORA – La testimonianza del giovane sotto le macerie
Frana a Santa Fiora (foto Vigili del Fuoco)
Frana a Santa Fiora (foto Vigili del Fuoco)

FRANA SANTA FIORA – La testimonianza del giovane sotto le macerie

SANTA FIORA (Grosseto) – La Procura di Grosseto ha aperto un’inchiesta sulla frana che stanotte ha investito un’abitazione di due piani a Le Bagnore di Santa Fiora, sul versante grossetano dell’Amiata, dove è stato estratto vivo per miracolo un 27enne sepolto dalle macerie. Le ipotesi di reato sono disastro colposo e lesioni colpose, anche se al momento non ci sarebbero indagati. Il pm Laura D’Amelio, che coordina l’inchiesta, ha sequestrato la palazzina che è stata dichiarata inagibile.

Intanto, il ragazzo, ricoverato al policlinico di Siena, ha raccontato l’esperienza. «Eravamo a letto io e la mia ragazza – ha spiegato – e ho sentito un rumore, tipo un botto, che mi ha svegliato. Anche lei si è svegliata, si è alzata ed è andata a vedere in cucina cosa fosse successo. Poi mi sono alzato pure io, ma non ce l’ho fatta in tempo ad arrivare in cucina. Ero a sedere sul letto e tutta la parete sinistra e la finestra mi sono cadute sopra insieme alla frana».

Il giovane è rimasto 20 minuti sotto le macerie. «Erano minuti interminabili e ho pensato di tutto e a tante cose brutte. Non sentivo più le gambe e solo quando mi hanno liberato sono riuscito a farmi coraggio. Sono stato fortunato». Il 27enne viveva con la fidanzata in quell’appartamento, di recente costruzione, da appena cinque giorni. Domani dovrebbe essere dimesso dal nosocomio senese.

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.