Home / Cronaca / FIRENZE – Sospesa per 15 giorni la licenza al locale di Via Castello D’Altafronte.
firenze

FIRENZE – Sospesa per 15 giorni la licenza al locale di Via Castello D’Altafronte.

Il Questore ha emesso il provvedimento a seguito di una serie di episodi ritenuti pericolosi per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Il Questore sospende per 15 giorni l’efficacia della autorizzazione ai trattenimenti danzanti del locale di Via Castello D’Altafronte, ritenendo che sussistano le condizioni di pericolo per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il provvedimento è stato emesso a seguito di alcuni riscontri di polizia e carabinieri che negli ultimi mesi, tra settembre e dicembre, hanno accertato che il locale in questione ha violato gli orari previsti per la chiusura dell’esercizio in almeno 4 occasioni.

Tale situazione ha indubbiamente creato condizioni di pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica soprattutto per la presenza di persone ubriache. Domenica scorsa i carabinieri sono poi dovuti intervenire nel corso di una lite per futili motivi durante la quale un giovane in stato di ebbrezza è stato ferito con una lama riportando lesioni.

Anche in questa occasione i militari hanno riscontrato la presenza di persone ubriache che si erano intrattenute nel locale ben oltre l’orario fissato per la chiusura dell’esercizio. Appena un anno fa, precisamente il 13 gennaio 2014, il Questore aveva già emesso un analogo provvedimento di sospensione, dopo aver accertato all’interno un grave sovraffollamento di persone, molte della quali in evidente stato di ebbrezza alcolica, con il conseguente pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Il 29 novembre 2014, infine, la Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura ha nuovamente constatato che nell’esercizio venivano somministrati alcolici oltre l’orario consentito, mentre molti giovani all’esterno pretendevano comunque di entrare.

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.