Home / Eventi e cultura / FIRENZE – Serata all’Obi Hall a sostegno della Città della Scienza
obi hall
obi hall

FIRENZE – Serata all’Obi Hall a sostegno della Città della Scienza

Molti personaggi e artisti fiorentini parteciperanno all’ Obi Hall ad uno show il 28 novembre 2013 per sostenere la ricostruzione del polo culturale distrutto da un incendio nel marzo scorso

La notte fra il 4 ed il 5 marzo 2013, un vasto incendio distrugge la Città della Scienza di Napoli. Il museo e polo tecnologico di Bagnoli, centro culturale importantissimo per la città partenopea e per tutto il sud Italia, scompare in una sola notte divorato da un rogo di natura dolosa.

citta-della-scienza-napoli

È con l’intento di lanciare un segnale forte e chiaro in nome della legalità e della giustizia che il gruppo musicale Mediterranea di Firenze ha promosso insieme a Arci Firenze, C.G.I.L. Toscana, CGIL Camera del Lavoro di Firenze, Associazione Libera e Provincia di Firenze, un evento a sostegno della ricostruzione della Città della Scienza.

La serata di musica e spettacolo è in programma per il 28 novembre all’ Obi Hall di Firenze. Sono già molti gli artisti fiorentini di grande calibro che si esibiranno sul palco e parteciperanno allo show per unire le forze contro l’illegalità e la violenza, nonché per raccogliere fondi per ricostruire il polo scientifico.

All’evento fiorentino dell’ Obi Hall ne seguirà uno che avrà sede proprio a Napoli, per il quale ci si attende altrettanto entusiasmo e partecipazione da parte di nomi noti del mondo della cultura, dell’arte e della musica.

L’iniziativa sarà presentata alla stampa giovedì 25 luglio alle ore 12.30, nella sala Pistelli di , alla presenza di:

  • Andrea Barducci, Presidente della Provincia di Firenze;
  • Enrico Panini, Assessore del Comune di Napoli;
  • Mauro Fuso, Segretario Generale CGIL Camera del Lavoro di Firenze;
  • Francesca Chiavacci, Presidente di Arci Firenze;
  • Roberto Benvenuti, Mediterraneagroup;
  • Giovanni Fissi, Mediterraneagroup;
  • Leonardo De Lorenzo, musicista napoletano curatore del secondo evento che sarà organizzato a Napoli.

fonte: Ufficio stampa Provincia di Firenze