Home / Cronaca / FIRENZE – Sequestrata sala karaoke abusiva
karaoke
karaoke

FIRENZE – Sequestrata sala karaoke abusiva

FIRENZE – Una sala karaoke sita in via Fratelli Bronzetti, in zona stadio a Firenze, è stata sequestrata su disposizione del procuratore aggiunto della Repubblica di Firenze, Francesco Pappalardo, che ha dato seguito al decreto di sequestro preventivo emesso dal Gip del Tribunale fiorentino, Alessandro Moneti. ​Il provvedimento è uno degli effetti dell’attività di contrasto disposta dal Questore Micillo per la tutela della sicurezza dei frequentatori dei locali da ballo. ​Il dottor Abis, Dirigente della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale, ha fatto proprie le segnalazioni pervenute da importanti associazioni di categoria che avrebbero subito la concorrenza sleale da parte di locali che svolgerebbero attività di trattenimenti danzanti in locali insicuri e pericolosi, in quanto non esaminati dalla Commissione Provinciale di Vigilanza sui locali di Pubblico Spettacolo.

​Infatti, la Sezione Investigativa–Informativa ha eseguito il sequestro di una sala posta al piano interrato del pub. Inizialmente autorizzata come sala fumatori, in realtà sarebbe stata utilizzata per serate danzanti a tema, tutte pubblicizzate sul sito internet del locale: “University Night: dedicata alla movida accademica”; “Super Shot: serata con DJ e alle ore 24 shot gratis per tutti”; “Fool Emotions: con karaoke fino alle 24 e spettacoli e balli sfrenati fino a tarda notte”; “Sabato al Cubo: a base di musica house”; “karaoke Night & Dance: serata karaoke fino alle 24 e poi balli fino a tarda notte”.

La sala in questione sarebbe raggiungibile solo attraverso una ristretta rampa di scale posta vicino al bancone del bar, ma la situazione sarebbe resa più pericolosa dal fatto che in fondo alla sala esiste una porta segnalata come uscita di emergenza, con tanto di cartello. Questa porta conduce ad un vano scale che porterebbe alla sede stradale, ma non è illuminato, è ingombro di oggetti, e termina con una botola di ferro chiusa che non è possibile aprire in alcun modo. ​Il sequestro è stato limitato alla sala utilizzata per i trattenimenti danzanti, in modo da non nuocere alle altre attività regolarmente autorizzate del locale.

​Con questo provvedimento diventano 4 i locali attualmente posti sotto sequestro da parte della Sezione Investigativa–Informativa per motivi di sicurezza. ​Infatti, restano sotto sequestro un locale in via de’ Macci, di recente esecuzione, un altro in via de’ Bardi ed infine uno ubicato in via Mercalli 12, località Osmannoro.

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.