Home / Firenze / FIRENZE – La Misericordia di Badia a Ripoli
Misericordia di Badia a Ripoli

FIRENZE – La Misericordia di Badia a Ripoli

La Misericordia di Badia a Ripoli è una realtà del volontariato della periferia di Firenze fortemente integrata nel territorio, che offre servizi a tutto tondo in ambito socio-assistenziale e sanitario. Diventare volontario della Misericordia di Badia a Ripoli vuol dire  aiutare la collettività e crescere.logo_mbr

La Misericordia di Badia a Ripoli è una realtà di prim’ordine dell’associazionismo fiorentino: il nome stesso Misericordia a Firenze è sinonimo di ambulanza e servizio sociale. La Misericordia di Badia a Ripoli ha una lunga tradizione alle spalle, che affonda le sue radici nel secolo scorso e che è cresciuta insieme al territorio con cui si è fortemente integrata e che ha contribuito a integrare.

Misericordia di Badia a Ripoli

Diventare volontario della Misericordia di Badia a Ripoli vuol dire aiutare la collettività e crescere.

La storia della Misericordia di Badia a Ripoli è lo specchio delle vicende della nuova periferia a levante di Firenze, sorta nel dopoguerra e negli anni successivi all’alluvione tra lo storico sobborgo di Ricorboli e le fertili coltivazioni del Pian di Ripoli. Proprio dopo il diluvio del 1966, quando si inaugurarono i grandi quartieri di abitazione, si avvertì il bisogno di creare un nuovo centro di servizi, ma anche di aggregazione. L’8 dicembre 1969 fu fondata la Misericordia di Badia a Ripoli in risposta a queste esigenze. In base all’art. 9 dello Statuto, la Fraternita deve provvedere secondo le circostanze alle seguenti opere: assistenza ai bisognosi, trasporto degli infermi e dei feriti a mezzo autoambulanze, pronto soccorso a persone colpite da infortunio accidentale, donazione di sangue.

Misericordia di Badia a Ripoli

Non solo ambulanze: la Misericordia di badia a Ripoli è sempre in prima linea in Toscana e in Italia per le emergenze e le calamità naturali con la protezione civile. Importante è stato ad esempio il contributo dei volontari della Misericordia di badia a Ripoli dopo la tragica alluvione di Aulla (nella foto)

Quasi mezzo secolo e non sentirlo:  la Misericordia di Badia a Ripoli  è una realtà moderna che opera a tutto tondo nei servizi socio-assistenziali e sanitari alla persona, ma sempre pronta a innovarsi, a cogliere quei segnali di bisogno dal territorio cui è pronta a rispondere, il cui servizio va ben più in là del servizio di ambulanza. Oltre ai trasporti di emergenza, infatti la Misericordia di Badia a Ripoli svolge i trasporti ordinari e sociali, con i 29 mezzi del suo parco macchine;  ma anche i servizi di assistenza domiciliare, di protezione civile e di rimozione salme, interventi di formazione, visite e cure mediche nel suo poliambulatorio che offre la più vasta gamma di specializzazioni: dall’odontoiatria alla podologia, dalla fisioterapia alla cardiologia, dalla pneumologia ai disturbi dell’apprendimento, dall’osteologia all’oculistica, dall’otorinolaringoiatria alla dermatologia solo per citarne alcune.

Misericordia di Badia a Ripoli

I volontari della protezione civile della misericordia di badia a Ripoli, dopo un’impegnativa formazione, sono pronti ad intervenire in caso di disastri, emergenze e calamità

Ma anche una realtà in espansione, composta a oggi di circa 700 volontari attivi (detti fratelli)  e 4000 soci. Essere volontario della Misericordia di Badia a Ripoli è un’esperienza unica che fa crescere se stessi e la collettività. Per diventare volontario è sufficiente compilare la domanda e corredarla di certificato medico, certificato penale in carta libera da farsi rilasciare del Tribunale di Firenze. Bisogna consegnare la domanda in segreteria (aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 18.00) la quale provvederà a convocare la persona richiedente per un colloquio di presentazione. Segue quindi il periodo in cui la persona è Stracciafoglio, cioè prende confidenza con l’ambiente ed effettua i servizi da volontario: servizi su ambulanza previo corso, servizio di assistenza anziani, servizi sociali. Il periodo da Stracciafoglio si conclude con la Vestizione che consiste in una cerimonia dove viene consegnata la veste e la persona diviene fratello/sorella effettivo della Misericordia. La Vestizione avviene l’ 8 dicembre in occasione della nostra festa sociale. Al Fratello effettivo viene poi rilasciata la tessera, paga annualmente la quota sociale ed è tenuto a prestare servizio attivo.

Misericordia di Badia a Ripoli
Via Chiantigiana, 26 -50126 Firenze
Telefono: 055 65367 – 055 6536861
Fax: 055 6536855
Email: info@misericordiadibadia.it
Web: www.misericordiadibadia.it

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.