Home / Firenze / FIRENZE – Isolotto calcio a 5 donne, goleada sul Padova
La squadra femminile di Serie A
La squadra femminile di Serie A

FIRENZE – Isolotto calcio a 5 donne, goleada sul Padova

Isolotto calcio a 5 Serie A donne Settima di ritorno: vittoria sul Padova, play-off sempre più vicini.

Serie B: vittoria nello spareggio salvezza, permanenza in categoria ipotecata

Domenica 23 febbraio 2014 – Prestazione convincente con partenza bruciante e larga vittoria casalinga per 11-2 contro il Padova Sport per l’Isolotto Firenze che ha adesso la quasi matematica certezza della conquista di un posto nei play-off. In classifica, infatti, vincono le prime tre (Sinnai 51 punti, Isolotto 47, Kick Off 46 punti) perdono nei confronti diretti Portos (5-4 in casa del Kick Off, Portos fermo a 42 punti) e Sporteam (8-2 in casa del Sinnai, Sporteam fermo a 41 punti). Segue la prima in questo momento delle escluse dagli spareggi-scudetto, il Falconara, che ha battuto il Perugia per 6-1 e si è portato a quota 35. A sei giornate dalla fine della stagione regolare, quindi, appare fondamentale lo scontro di domenica prossima, sempre al PalaIsolotto, proprio tra Isolotto e Falconara.

L’Isolotto era senza Carla Duco, squalificata, e anche senza il secondo portiere Letizia Giovannini, per un risentimento muscolare. La gara si è incanalata subito sul binario giusto. La squadra gigliata, tornata per l’occasione alla maglia viola, schierata con Piras, Gasparini Ribeiro, Galluzzi, Maione e Iaquinandi trovava già dopo 15 secondi il gol con Roberta Maione, dopo un cross di Galluzzi dalla sinistra. Due minuti dopo era la stessa Maione che si lavorava un pallone sulla sinistra e batteva in gol: 2-0. Poi a segno Debora Iaquinandi al 4′ sempre dalla sinistra, Giorgia Salesi, da poco entrata, pochi secondi dopo. Padova rispondeva con un palo di Baù. Ma era l’Isolotto che dilagava. Andavano a segno: ancora Salesi all’8’24”, poi, con l’Isolotto che giocava col portiere di movimento per fare esperimenti tattici, Iaquinandi (15’) e Maione (17’).
Nel secondo tempo le reti di Leticia Martin, Paula Ulloa, Roberta Maione (che fa così poker e mette a segno il ventesimo gol stagionale e diciassettesimo in campionato), e ancora Ulloa (sedicesimo centro stagionale, quindicesimo in campionato), inframezzate dal gol del 9-1 di Prando e dal gol ospite nel finale di Baù.

SERIE B MASCHILE: L’Isolotto calcio a 5 vince per 5-3 lo scontro diretto contro i Blue Orange nella quindicesima giornata del campionato, si porta a quota 9 in classifica, lascia i rivali diretti a zero punti e ipoteca così la permanenza in serie B anche per il prossimo anno, anche se mancano cinque giornate al termine della stagione (in una delle quali tra l’altro il Blue Orange dovrà riposare). Non c’è ancora la matematica salvezza, ma un passo decisivo è stato fatto. Difficile pensare che i gigliati possano essere raggiunti dallo stesso Blu Orange.

Partita iniziata in maniera contratta da ambo le parti complice l’importanza della posta in palio. Equilibrio interrotto dopo cinque minuti dal destro di Alvino che insaccava su schema da calcio d’angolo: 1 a 0. L’Isolotto preme, e dopo pochi minuti Grisafi fallisce clamorosamente da due passi il raddoppio. Gol sbagliato, gol subito. Arriva il pareggio degli ospiti con Melini, abile a concretizzare un efficace contropiede: 1 a 1. Partita di nuovo in equilibrio e ritmi veramente molto bassi fino al 16′, quando Usai in percussione sulla sinistra infila il portiere ligure. Squadre al riposo con i padroni di casa in vantaggio.
Inizia il secondo tempo e l’Isolotto è sorprendentemente con la testa negli spogliatoi. Infatti Torre sfrutta la situazione siglando il pareggio, complice anche un Renzi non perfetto. Si risveglia l’Isolotto attaccando con più convinzione e al 14′ Alvino (quattro reti in due partite) porta in vantaggio i fiorentini con un bel diagonale dalla destra: 3-2. I fiorentini ci credono e una punizione di seconda viene sfruttata alla grande da Bearzi che con un tiro dai 10 metri porta i padroni di casa sul 4 a 2. I ragazzi di mister Basta non demordono e iniziano a pressare. E l’operazione ha buon esito perché è sempre Melini a farsi trovare pronto sotto porta accorciando le distanze: 4 a 3. L Isolotto si difende bene, anche grazie ad alcuni importanti interventi di Renzi, ed è sempre pronto a ripartire, costringendo i liguri a falli sistemaci ed esauriscono il bonus con un fallo di mano di capitan Serva a 2’22” dalla sirena. Pelagatti dai dieci metri non sbaglia: 5 a 3.

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.