Home / Firenze / FIRENZE – Isolotto Calcio a 5, vincono Ghiberti e Pirandello
Torneo Interscolastico

FIRENZE – Isolotto Calcio a 5, vincono Ghiberti e Pirandello

La Ghiberti e la Pirandello vincono le finali del torneo interscolastico organizzato dall’Isolotto c5

Si sono concluse presso il PalaIsolotto di via dei Bassi e nei campi attigui all’interno dell’impianto le finali del Torneo interscolastico di calcio a 5 organizzato dall’Isolotto Firenze Calcio a 5 a cui hanno partecipato le scuole medie del Quartiere 4. Hanno partecipato alle fasi preliminari quasi 400 studenti e studentesse delle tre scuole del quartiere: nel dettaglio 175 della Ghiberti, 110 della Pirandello e 100 della scuola Barsanti.

Una cinquantina di studenti/giocatori/giocatrici hanno invece partecipato alla giornata finale.
Le squadre erano state suddivise in tre categorie: la classe Seconda A della Ghiberti ha vinto la sezione riservata a coloro non tesserati alla Federazione gioco calcio (Figc); la Seconda B della Pirandello si è invece aggiudicata il torneo per squadre composte da tesserati Figc, mentre ancora la sorprendente e ben assortita Seconda A della Ghiberti ha vinto la sezione riservata alle squadre femminili.

Al termine delle finali ci sono state le premiazioni, presenti le istituzioni del Quartiere 4 e del Comune di Firenze. Erano presenti anche il tecnico della squadra di serie A femminile dell’Isolotto, Maurizio Colella e il suo secondo e preparatore atletico Emmanuel Cerezuela, che durante l’anno ha curato settimanalmente anche la scuola calcio diretta da Valentina Rosini, capitano della squadra femminile. Ai ragazzi e alle ragazze, ai rispettivi insegnanti, è stato anche consegnato l’invito a essere presenti domenica al PalaIsolotto per sostenere le ragazze bianco viola nella gara di ritorno dei quarti di finale dei play-off scudetto contro il Kick Off di San Donato Milanese con fischio di inizio alle 16.

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.