Home / Eventi e cultura / FIRENZE – Gioielli di Vetro: per la prima volta in mostra a Firenze i vetri veneziani
gioielli vetro mostra firenze 10-29 luglio 2014 2 per sito

FIRENZE – Gioielli di Vetro: per la prima volta in mostra a Firenze i vetri veneziani

Per la prima volta in mostra a Firenze 100 gioielli di vetro selezionati tra centinaia di prototipi realizzati dagli studenti delle più prestigiose Università e Accademie italiane.

Ingresso libero

Gioielli di vetro daniele acciaiGioielli di Vetro / Glass Jewellery è il titolo dell’esposizione in programma da venerdì 11 a martedì 29 luglio a Firenze, nell’ambito di un progetto pluriennale che vede riuniti le Accademie di Belle Arti di Firenze e Venezia, il Dipartimento di Design della Moda del Politecnico di Milano e tre delle principali aziende produttrici di perle di vetro a Venezia e Murano: Ercole Moretti, Alessandro Moretti e SUV. A queste si è aggiunta Antares, azienda di perle di vetro soffiato veneziana. Con il coordinamento dallo storico del gioiello e critico del gioiello contemporaneo Bianca Cappello.

La mostra coinvolgerà due note gallerie fiorentine: fino al 29 luglio La Corte Contemporanea (via de’ Coverelli 27r – tutti i giorni da martedì al sabato – orario 10 /18 – ingresso libero) e, da venerdì 11 a domenica 13 luglio, lo Studio Rosai (via Toscanella 18, orario 10 / 20 – ingresso libero).

Presso lo Studio Rosai avrà luogo anche l’inaugurazione/conferenza stampa, giovedì 10 luglio alle ore 18 (e a seguire presso La Corte Contemporanea). Oltre alla curatrice Bianca Cappello, saranno presenti i Professori Angela Nocentini, Edoardo Malagigi e Fabrizio Lucchesi, che hanno seguito il progetto per l’Accademia di Belle Arti di Firenze, alcuni degli artisti che hanno realizzato le opere ed il noto collezionista Augusto Panini.

In Gioielli di Vetro / Glass Jewellery Milano, Firenze e Venezia si sono confrontate sul piano creativo per avvicinare il Gioiello Contemporaneo al vetro, materiale antico e pregiato, tipico della tradizione Made in Italy.

Bellissime perle di vetro murrino, conterie e perle a lume, sono state fornite dalle principali e storiche aziende produttrici di Perle di vetro a Venezia e Murano.Gioielli di Vetro andrea-louise-pagni

Le perle di vetro veneziane sono state vivacemente e audacemente accostate al vetro sotto ogni sua altra forma: vetro fuso, vetro stampato, bottiglie e oggetti in vetro di recupero proponendo inedite e sorprendenti soluzioni di design applicato al gioiello.

La designer del gioiello Barbara Paganin ha seguito, in un progetto collaterale, gli studenti del Liceo Artistico Michelangelo Guggenheim di Venezia e Mestre. Hanno patrocinato il progetto il Comitato per la Tutela della Perla Veneziana, che sta lavorando per inserire la perla di vetro di Venezia all’interno dei beni intangibili dell’Unesco, e la Compagnia delle Perle del Centro Studi di Archeologia Africana di Milano.

Un workshop itinerante ha formato le scuole e gli studenti grazie alla partecipazione di prestigiosi studiosi e attori del vetro e della perla veneziana tra cui Augusto Panini, autore di “Perle di Vetro Mediorientali e Veneziane” (Skira 2011) e Giorgio Teruzzi, conservatore del Museo di Scienze Naturali di Milano e presidente della Compagnia delle Perle.

In autunno la mostra si sposterà a Venezia presso la storica sede Abate Zanetti di Murano grazie alla collaborazione di Artsystem di Venezia.

A Firenze i corsi di Design e di Scultura per la Scenografia dell’Accademia di Belle Arti hanno coinvolto una cinquantina di studenti attivando un percorso di ricerca e aprendo un continuo dialogo tra docenti e studenti che ha accompagnato ogni atto formativo.

“Gioielli di Vetro ha dimostrato come sia possibile occuparsi di formazione in modo creativo – spiegano i Professori Angela Nocentini, Edoardo Malagigi e Fabrizio Lucchesi dell’Accademia di Belle Arti – un fertile scambio tra discipline, in modo che il sapere non sia diviso in compartimenti separati ma sia un patrimonio unico da condividere. Tra studenti e docenti, tra università e città”.

Gioielli di Vetro matteo d'alessandroArtisti in mostra presso La Corte Arte Contemporanea: Marta Mura, Giulia Regoli, Josèphine Leroy-Dangla, Tiziana De Felice, Cheng Weichuan, Andrea Louise Pagni, Mina Rasaeimanesh, Cinzia Pugliese, Daniele Acciai, Ardo Kekezi, Zhenya Damyanova, Zeng Wendong, Ragnheidur Thorgrimsdottir, Guo Xueting.

Artisti in mostra presso Studio Rosai: Andrea Luise Pagni, Susan Lee Dallaghan, Mariagrazia Guidi, Simone Ricci, Junyao Hao, Gabriele Germano Gaburro, Zhan Liu, Matteo D’Alessandro, Xu Bin, Natalia Martinez Sanchez, Lin Yu, Fiaschi Federica, Samuele Gabbanini, You Bing Bing, Wang Yan, Laura Bendinelli, Shanren Jiang, Stefania Venuti, Emilia Maniaci, Wang Ke, Cassandra Pina Lanero, Mariagrazia Guidi, Josèphine Leroy-Dangla, Letizia Mastropietro, Marta Mura, Matteo D’Alessandro, Song Meng Meng, Shiva Derakhshan, Margherita Farina, Marta Guerra, Michele Barcaro, Enrico Quadrozzi, Gu Shuang, Yang Fan, Ragnheidur Thorgrimsdottir, Daniele Acciai, Josèphine Leroy-Dangla.

Catalogo: Universitas Studiorum Edizioni

Info e contatti: dr. Bianca Cappello – biancacappello@libero.it – +39 3381551730

Beatrice Rossi

Beatrice, 33 anni. Collabora con Reato d'Opinione per cui tiene la pagina di Storia dell' Arte, in cui è laureata, è food blogger di successo sul suo seguitissimo www.beatitudiniculinarie.it dove racconta le sue ricette in un lungo viaggio alla ricerca di nuovi e vecchi sapori. Artista non solo dei fornelli, nel tempo libero oltre a cucinare ama leggere, disegnare e dedicarsi all'artigianato artistico per cui è creatrice e venditrice.