Home / Firenze / FIRENZE – Finanziamento progetti ‘cittadinanza di genere’
cittadinanza di genere
cittadinanza di genere

FIRENZE – Finanziamento progetti ‘cittadinanza di genere’

Avviso Pubblico dell’Assessorato alle Pari Opportunità della Provincia di Firenze per il finanziamento di Progetti sulla “Cittadinanza di Genere”, ai sensi dell’art. 3 della LRT 16/2009, aperto fino al 30 Agosto 2013

È aperta fino al 30 Agosto 2013 la partecipazione all’Avviso Pubblico per accedere ai finanziamenti per la realizzazione di Progetti sulla “Cittadinanza di Genere” ai sensi dell’art. 3 della LRT 16/2009.

I Progetti, che si concluderanno entro il 30 settembre 2014, dovranno contenere azioni di conciliazione della vita personale, familiare e lavorativa, nonché azioni di promozione della condizione socio economica delle donne, che verranno realizzate sul territorio della Provincia di Firenze nei seguenti Assi di intervento:

  • A. Azioni di formazione nelle scuole volte alla lotta agli stereotipi di genere e in particolare a favorire l’equa distribuzione delle responsabilità familiari uomo-donna
  • B. Azioni di valorizzazione della figura femminile nelle professionalità e nella condizione socio economica
  • C. Interventi specifici di politiche family friendly che le aziende private/pubbliche possono offrire ai loro dipendenti con riferimento all’attivazione o implementazione (in termini di posti disponibili o orario di servizio) di asili nido aziendali pubblici e privati (escludendo le spese di investimento) e all’ attivazione di formule organizzative facilitanti la conciliazione vita lavoro (flessibilità oraria, telelavoro).

I Soggetti attuatori dei Progetti devono avere sede (legale o operativa) nella Provincia di Firenze e svolgere attività sul territorio della Provincia e, nello specifico, potranno essere:

  • le Associazioni di promozione sociale che svolgono attività di utilità sociale ai sensi della Legge 383/2000 [per i progetti relativi agli Assi di intervento A e B];
  • le Rappresentanze locali delle Associazioni dei datori di lavoro e di categoria e degli Ordini professionali [per i progetti relativi all’Asse di intervento C];

L’importo finanziabile è individuato nel massimo di ? 15.000,00 per ciascun progetto: il contributo della Provincia di Firenze – trasferimento dei fondi regionali ai sensi della LRT 16/2009 – non supererà l’80% del costo totale, i Soggetti attuatori dovranno prevedere un cofinanziamento di almeno il 20% del costo totale della proposta progettuale. L’Amministrazione Provinciale intende valutare, oltre alla qualità e coerenza progettuale delle proposte:

  • il coinvolgimento di più soggetti, in particolare di soggetti pubblici,
  • l’esperienza in materia maturata dal soggetto proponente,
  • la sostenibilità del progetto, sia in termini economici che in termini di continuità e autonomia dei percorsi attivati nonché di trasferibilità in altri contesti,
  • il livello di innovazione del progetto e la sua originalità rispetto all’esistente.

I Progetti ammessi saranno oggetto dell’Accordo Territoriale di Genere che la Provincia di Firenze insieme ai Comuni del territorio, dovrà presentare alla Regione Toscana entro il 30 settembre 2013.

fonte: Provincia di Firenze