Home / Cronaca / FIRENZE – Due macedoni arrestati per vendita di profumi contraffatti
profumi contraffatti

FIRENZE – Due macedoni arrestati per vendita di profumi contraffatti

Natale in arresto. È questo quello si prospetta per padre e figlio macedoni arrestati dalla Polizia in Piazza dell’Isolotto a Firenze.

Il due fermati dalla Polizia, durante l’orario di mercato all’Isolotto, avevano allestito una vera e propria bancarella sul cofano della loro auto. Gli agenti della Polizia hanno fermato i due uomini con l’accusa di vendita di materiale contraffatto. Durante le fasi dell’arresto sono state sequestrate ben 351 confezioni di profumi, di grandi marchi, tutti falsificati.

Oltre al danno economico nei confronti dei rispettivi proprietari dei marchi venduti il pericolo è anche per la salute di coloro che potrebbe acquistare ed usare questa tipologia di profumi, prodotti probabilmente, senza alcun rispetto delle normative igenico-sanitarie.

La Polizia ha identificato i due a causa del continuo viavai di persone rispetto alla loro auto parcheggiata in prossimità del mercato. Una volta più vicini ai due malviventi gli agenti li hanno sorpresi mentre aprivano e chiudevano l’auto per mostrare ai clienti la merce contraffatta. Chanel, Bulgari, Dolce e Gabbana, Armani, Hugo Boss alcune delle marche falsificate, vendute a prezzi decisamente più economici rispetto a quello dei rispettivi profumi originali. 

Durante l’interrogatorio dei due fermati è emerso che la merce contraffatta sia stata acquistata in Ungheria per poi esser trasportata nel nostro paese.

Francesco Acciai

Nato a Bibbiena, paese più grande del Casentino in Provincia di Arezzo nel 1985. Vive a Firenze da oltre 7 anni e si occupa di Pubblica Amministrazione, di Web Grafica e SEO. Appassionato di fotografia e del mondo Android, segue costantemente l'evolversi di tutto quello che è tecnologia