Home / Cronaca / FIRENZE – Caos in via dell’Albero, ubriaco aggredisce passanti, arrestato
la bicicletta che l'ubriaco ha utilizzato stamani contro i passanti  in via dell'Albero
la bicicletta che l'ubriaco ha utilizzato stamani contro i passanti in via dell'Albero

FIRENZE – Caos in via dell’Albero, ubriaco aggredisce passanti, arrestato

Sono stati dieci minuti di pura follia stamattina in via dell’Albero, quando una persona  in chiaro stato di ebbrezza, ha aggredito passanti e automobilisti  scagliando loro addosso biciclette e posacenere. Interviene la polizia che lo arresta.

Fino a pochi anni fa cuore della Firenze più vera, delle botteghe artigiane e di storici esercizi, adesso la zona di Santa Maria Novella è diventata una Casbah dove violenza e degrado la fanno sempre più da padroni. E’ questa l’impressione dei residenti del rione che, stanchi di salire sempre agli onori delle cronache, chiedono, senza ricevere risposta dall’amministrazione, più sicurezza.

L’ultimo episodio risale a questa mattina, alle ore 10:45 circa, quando, in via del’Albero, un uomo ubriaco, ha dato in escandescenze, aggredendo alcuni passanti.

Il posacenere che l'ubriaco ha utilizzato stamani contro i passanti e contro un' automobile in via dell'Albero

Posacenere utilizzato contro i passanti e contro un’automobile in via dell’Albero (FI)

 “Erano circa le 10:45 quando ho cominciato a sentire gli urli” racconta una residente “Era uno straniero, penso, forse rumeno, dall’accento probabilmente est europeo, ubriaco fradicio e chissà se  anche drogato. Urlava come un pazzo in mezzo di strada”.

“Mi sono affacciata e ho visto che tirava contro i muri e le persone le biciclette parcheggiate qui sotto. Poi,” continua “ha preso questo portacenere (vedi foto)

e lo ha tirato contro un passante, ma per fortuna non lo ha colpito: ha sbagliato il bersaglio per non più di dieci centimetri. Quindi ha ripreso il posacenere  e lo ha lanciato contro un’automobile. Inoltre” dice la ragazza indicando un vaso frantumato in strada “c’era questo per terra…. C’è chi dice che qualcuno glielo abbia tirato dalla finestra, ma non saprei dire se è vero(vedi foto). Dopo qualche minuto “ prosegue la ragazza “è arrivata una prima pattuglia della polizia (vedi video esclusivo di Toscana News).

Stamattina in via dell'Albero un ubriaco ha aggredito i passanti scagliando loro addosso biciclette e posacenere . In seguito è stato trovato un vaso rotto: alcuni  dicono che sia stato lanciato dalle finestre dai residenti delle case sovrastanti, stanchi della continua violenza e del degrado nella via, che le forze dell'ordine non riescono ad arginare

Stamattina in via dell’Albero un ubriaco ha aggredito i passanti scagliando loro addosso biciclette e posacenere . In seguito è stato trovato un vaso rotto: alcuni dicono che sia stato lanciato dalle finestre dai residenti delle case sovrastanti, stanchi della continua violenza e del degrado nella via, che le forze dell’ordine non riescono ad arginare

I due poliziotti hanno cercato di parlarci e di calmarlo, ma inutilmente. Poi sono arrivate altre due pattuglie che hanno dovuto prenderlo di forza per farlo calmare e lo hanno messo in auto”.

“Il centro è abbandonato a se stesso” interviene un’altra vicina “scippi, borseggi, ubriachi molesti e gente che fa a starsi le canne in bella piazza sono all’ordine del giorno e non c’è nessuno che ci difenda. Chiamare le forze dell’ordine? Intervengono una volta sì e dieci no. L’Amministrazione bada solo a salvare la faccia con i turisti curandosi soltanto delle vie vetrina, mentre il resto del centro è in una situazione deprecabile”.

“Hanno messo anche la telecamera” dice un signore indicando il dispositivo installato all’angolo con via Palazzuolo “ma non serve a niente. Questi balordi continuano a ubriacarsi e spaccare bottiglie fino a tarda notte anche lì sotto. Tanto,” rinforza “molti di questi  nemmeno saranno identificabili, perché sono clandestini. Tutti questi  minimarket di stranieri aperti fino a notte fonda che continuano a vendere alcolici a basso prezzo non dovrebbero chiudere a una certa ora? Perché i controlli vengono fatti solo sulle botteghe degli italiani? ”

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.