Home / Firenze / FIRENZE – Canoa, discesa: Costanza Bonaccorsi, dopo il mondiale ecco il tricolore
BonaccorsiCampItalia

FIRENZE – Canoa, discesa: Costanza Bonaccorsi, dopo il mondiale ecco il tricolore

La squadra juniores della comunali la imita e da oggi Giacomo Ichino e’ impegnato agli europei junior

Costanza Bonaccorsi, la canoista fiorentina della Comunali Firenze, dopo il titolo mondiale di discesa conquista anche il titolo italiano nel k1.   La vittoria della Bonaccorsi è arrivata da Caldes, in Val di Sole, tra le rapide del fiume Noce, dove si sono svolti i campionati italiani di discesa sprint alla presenza di tutti i big azzurri. Un successo non scontato, soprattutto in una disciplina ad alto tasso di variabilità in base alle condizioni esterne, ma che conferma che ormai la biancorossa allenata da Elia Fianchisti è una realtà consolidata della canoa italiana. In altre discipline, come ad esempio nel C1 femminile, il successo non ha arriso alla campionessa mondiale in carica.

JuniorDiscesaCampItaPer la Bonaccorsi peraltro si tratta anche della riconferma dopo il titolo italiano vinto anche nel 2013; la pagaiatrice della Canottieri Comunali Firenze, detentrice del titolo mondiale vinto poche settimane fa lungo l’Adda in Valtellina, si conferma così la migliore anche a livello nazionale battendo Viola Risso (Marina Militare) e Beatrice Grasso (Canottieri Genovesi Elpis).

Per la Comunali Firenze poi titolo italiano anche a squadre tra gli Juniores: nella canadese monoposto (c1) la Comunali Firenze vince infatti il titolo italiano con Phanudet Spiganti, Jacopo Toccafondi e Matteo Serchi Masini davanti a Canoa Club Pescantina e Marina Militare.

Nel k1 Senior invece argento ottenuto dallo stesso Elia Fianchisti, Giacomo Ichino e Lapo Chiarantini.

Giacomo Ichino peraltro è in queste ore impegnato con la nazionale azzurra agli Europei Junior in programma a Banja Luka da oggi fino a domenica.

 

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.