Home / Firenze / EUROPA LEAGUE – Bistecca indigesta per la Juve
Bistecca alla fiorentina
Bistecca alla fiorentina

EUROPA LEAGUE – Bistecca indigesta per la Juve

FIRENZE – “Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco” ama ripetere Giovanni Trapattoni. E come dargli torto. Domenica la società Juventus ironizzava sulla bistecca alla Fiorentina mangiata per pranzo, dando poi appuntamento per cena. Ma il boccone, ieri sera, s’è strozzato in gola con la rete di Gómez, al ritorno al gol dopo l’infortunio. La squadra di Montella ha giocato davvero bene, mettendo alle corde una Juventus non all’altezza con Cáceres e Ogbonna del tutto spaesati. All’inizio, però, la Fiorentina era troppo contratta ed aveva lasciato troppe praterie sugli esterni, con Isla e Asamoah divenuti incontenibili. Distrazioni fatali che sono valse il vantaggio bianconero firmato da Vidal. Il gol, però, sarebbe stato da annullare perché Marchisio, autore del cross, era con mezzo piede in fuorigioco. Questione davvero di pochissimi centimetri, impossibili da vedere a occhio nudo e a velocità normale.

Poi, però, i viola hanno preso coraggio, complice il black out della Juve che non riusciva più a ripartire grazie al pressing alto di Borja Valero e compagni. Neto salva su Vidal e lo stesso centrocampista colpisce la traversa, ma l’occasione ghiotta ce l’hanno anche Mati Fernández e Borja Valero, oltre a un salvataggio quasi sulla linea di Asamoah. Nel mezzo anche un possibile rigore per la strattonata di Ogbonna su Matri, ma l’ex attaccante bianconero, forse per cercare di segnare ai suoi ex compagni, fa di tutto per rimanere in piedi e conclude in porta. Per le direttive Fifa, a questo punto, non è più possibile concedere il rigore e quindi la Fiorentina si mangia le mani. Nella ripresa, troppa Fiorentina per la Juventus e, nel finale, il neoentrato Gómez sfrutta l’ennesima indecisione di Cáceres e Ogbonna e fredda Buffon, uscito male. Tra sei giorni il ritorno all’Artemio Franchi (fischio d’inizio alle ore 19) e a Firenze c’è molta fiducia, soprattutto se Conte riproporrà l’inguardabile formazione di ieri (salvo Giovinco e Marchisio infortunati).

ARRESTI – Due persone sono state arrestate dalla Polizia e altre due sono state denunciate ieri prima e durante il match. Arrestato un supporter fiorentino di 23 anni per aver lanciato una bottiglietta e un bagarino torinese perché presentatosi allo stadio nonostante avesse il Daspo. Denunciato anche un venditore di coltelli, pugnali e tirapugni, fermato all’esterno dello stadio, e un’altra persona per aver lanciato un bengala durante il match.

 

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.