Home / Firenze / EUROPA LEAGUE – Agli ottavi rischio Juventus-Fiorentina
fiorentina-juventus regina partite

EUROPA LEAGUE – Agli ottavi rischio Juventus-Fiorentina

FIRENZE – L’urna di Europa League è stata molto benevola per la Fiorentina nei sedicesimi di finale. I viola, infatti, affronteranno la squadra danese dell’Esbjerg, che in Europa sta ben figurando, ma che in Danimarca sta davvero deludendo le attese. Infatti, l’Esbjerg è attualmente penultima nella Superliga a due punti dalla zona salvezza. In Europa League, invece, i danesi sono arrivati secondi nel girone C alle spalle del Salisburgo e davanti a Elfsborg e Liegi.

Ma il sorteggio può davvero regalare emozioni ai tifosi della Fiorentina. Agli ottavi, infatti, la vincente di Esbjerg-Fiorentina affronterà la vincente di Juventus-Trabzonspor. E la memoria non può non andare all’impresa dei toscani che, sotto 2-0, rimontarono vincendo 4-2 all’Artemio Franchi in campionato (ultima sconfitta della Juve in serie A, dopodiché i piemontesi hanno inanellato una serie di otto vittorie consecutive). Una sfida che sarà giocata anche sugli spalti e alla vecchia maniera, ossia senza tessera del tifoso visto che in Europa non è ammessa. I bianconeri si apprestano a volare nuovamente in Turchia dopo i fatti che hanno portato all’eliminazione dalla Champions League. Il Trabzonspor è attualmente settimo nella Superliga turca, mentre la Juventus è capolista in serie A. Coi turchi non sarà facile non solo per i fatti di Istanbul, ma anche perché il “Trabz” ha ben figurato e vinto il girone della Lazio.

Le altre italiane – La Lazio affronterà i bulgari del Ludogorets. La vincente di questa gara se la vedrà contro quella di Dinamo Kiev-València. Il Napoli, invece, affronterà i gallesi dello Swansea e, in caso di passaggio del turno, se la dovrà vedere contro una tra Porto ed Eintracht Francoforte.

Marco Gargini

Già firma de “il Corriere di Firenze”, “il Nuovo Corriere di Prato”, “il Vostro Quotidiano”, ha collaborato anche con “ItaliaCalcioa5.it”. È stato radiocronista per “Radio Antenna Toscana 1” e “Radio Bruno” e inviato sui campi dilettantistici di calcio a 5 per “Rete 37”. Appassionato di sport e catalanista, nel 2010 è stato nominato ambasciatore in Toscana per la Plataforma Pro Seleccions Esportives Catalanes.