Home / Cucina / DOLCI – Crostatine arcobaleno
crostatina arcobaleno
crostatina arcobaleno

DOLCI – Crostatine arcobaleno

Per la pasta frolla:

  • 300 gr farina 00
  • 150 gr di zucchero
  • 120 gr di burro
  • 2 uova
  • Essenza di vaniglia o vanillina
  • Una puntina di lievito in polvere
  • Un pizzico di sale
  • Per il ripieno:
  • Confettura di pesche
  • Nutella

Per la decorazione:

  • Cioccolato fondente
  • Codette colorate

Cominciamo preparando la pasta frolla. Se siete fortunati possessori del Bimby (oh yeah!) tirate tutti gli ingredienti nel boccale in ordine sparso e frullate a velocità 8 per 15 secondi. Dovrebbe risultarvi un composto granuloso che poi compatterete impastando a mano per un paio di minuti. Se invece preferite fare la frolla a mano… disponete a fontana la farina setacciata con lo zucchero ed il lievito e nel mezzo mettete le uova, il burro ammorbidito a temperatura ambiente, il sale, la vaniglia ed il lievito e cominciate ad impastare fino a che non avrete ottenuto un impasto liscio ed omogeneo. Nel caso aiutatevi con un po’ di farina, ma non troppa che rischia di venirvi la frolla dura!

Per cuocerli potete usare delle vaschette di carta o come nel mio caso una teglia da muffins. Stendete la pasta in uno spessore di 5 mm e con un bicchiere tagliate dei dischi di misura del fondo delle vostre vaschette. Stendete la pasta avanzata e tagliate delle strisce alte 2 dita circa. Adesso adagiate i cerchi sul fondo delle vaschette e le strisce sul bordo, con un po’ di pazienza unitele due parti. Unite attentamente perché altrimenti si romperanno una volta cotte! Per non far gonfiare la frolla usate dei legumi che appoggerete sul fondo o le apposite palline in ceramica (ebbene sì esistono anche queste!). Cuocete per circa 15-20 minuti a 180°. Fate attenzione, dovranno avere un bel colore dorato!

Una volta sfornate lasciate raffreddare e nel frattempo sciogliete il cioccolato fondente (avevo questo, si può usare anche quello al latte) con un cucchiaio di latte. Una volta sciolto immergete i bordi delle vaschette di pasta frolla nel cioccolato e poi passateli velocemente nelle codette (io le avevo messe in un piatto fondo). Lasciate freddare in frigo per una mezz’ora. Freddato il cioccolato riempite le vaschette con Nutella o gelatina di pesche o quello che preferite… e buona scorpacciata! Anche per oggi la mia dieta non ha funzionato

Beatrice Rossi

Beatrice, 33 anni. Collabora con Reato d'Opinione per cui tiene la pagina di Storia dell' Arte, in cui è laureata, è food blogger di successo sul suo seguitissimo www.beatitudiniculinarie.it dove racconta le sue ricette in un lungo viaggio alla ricerca di nuovi e vecchi sapori. Artista non solo dei fornelli, nel tempo libero oltre a cucinare ama leggere, disegnare e dedicarsi all'artigianato artistico per cui è creatrice e venditrice.