Home / Eventi e cultura / Doggy Day, una giornata dedicata ai cani a Pontassieve
Doggy-day
Doggy-day

Doggy Day, una giornata dedicata ai cani a Pontassieve

Una giornata dedicata agli amici a quattro zampe. Inaugurazione nuova area cani al Parco Fluviale De Andrè sabato 12 ottobre dalle ore 15,30

Il Comune di Pontassieve insieme all’Oipa (organizzazione internazionale protezione animali) promuove una giornata dedicata ai cani: la terza edizione del doggy day. Un’iniziativa che, nel pomeriggio di sabato, vedrà al Parco Fluviale Fabrizio De Andrè, protagonisti i cani e i loro padroni in una giornata dove sarà anche inaugurata ufficialmente – alla presenza del Sindaco Marco Mairaghi – la nuova area cani, già aperta questa estate e che adesso è stata completata e pronta anche nei dettagli (un nuovo gazebo, cartellonista, vialetti di accesso) per diventare il luogo ideale dove animali e padroni possono condividere la passione per gli amici a quattro zampe.

Al Parco durante il pomeriggio – come l’anno passato – sarà presente uno stand OIPA con i volontari e il Nucleo delle Guardie Zoofile OIPA di Firenze disponibili ad offrire consulenze e distribuire materiale informativo sulla propria attività e sulle adozioni dei cani. Saranno poi organizzate una serie di attività ludiche con i cani. A fine giornata merenda offerta da OIPA. La partecipazione è libera e aperta a tutti.

Questa iniziativa – spiega l’assessore all’ambiente Leonardo Pasquini – è ormai una piacevole consuetudine che va a integrare il lavoro svolto in questi anni a Pontassieve in favore degli amici a quattro zampe. E’, infatti, sempre possibile adottare un cane ospite nella struttura di Cavriglia gestita dall’associazione ENPA. A chi decide di adottare un cane il Comune di Pontassieve offre un incentivo finanziario per 24 mesi che andrà dai 35 ai 50 euro mensili, oltre alla possibilità gratuita di poter sterilizzare il cane.

Dal 2008, quando è partito il progetto, sono stati oltre 70 gli animali che hanno trovato casa. A questo risultato hanno contribuito alcune scelte dell’Amministrazione che oltre all’erogazione di contributi per chi adotta un cane, e al rimborso delle sterilizzazioni ha instaurato proficui rapporti e collaborazioni, innanzi tutto fra Oipa Firenze, Amici della Terra e ASL.