Home / Cucina / Crostata di prugne, gustosa variante
crostata alle prugne
crostata alle prugne

Crostata di prugne, gustosa variante

Non so se questa crostata di prugne si tratta di una ricetta svizzera ma questa crostata che fa mia suocera è davvero buonissima… soprattutto con le modifiche fatte da me!

Ho sostituito la panna con dello yogurt light guadagnandone in leggerezza data già la presenza del burro! Ma se preferite potete provare con la panna. Tra l’altro si può fare con diversi tipi di frutta: albicocche, pesche, mele, pere… io ho scelto le prugne ed è venuta davvero squisita!

Per la pasta brisèe:

  • 250 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1/2 bicchiere d’acqua fredda

Per il ripieno:

  • 120 ml di yogurt alla vaniglia
  • 2 uova
  • 3 cucchiai di zucchero
  • una decina di prugne

Preparazione: disponete la farina a fontana, nel mezzo disponete il burro tagliato a tocchetti, lo zucchero ed il sale.

Cominciate a sfregare il burro con le dita, impastandolo con poca farina per volta, quando avrete assorbito metà farina aggiungere l’acqua e cominciate ad impastare! Dovrete ottenere una bella pasta omogenea ed elastica. copritela e mettetela a ritirare per un paio di ore in frigo.

Trascorse le due ore riprendete il vostro impasto, ammorbiditelo lavorandolo per un paio di minuti con le mani e con l’aiuto di un mattarello stendetelo in una sfoglia sottile, non più alta di 3-4 mm. Foderate con la vostra sfoglia una teglia da crostata tagliando i bordi in eccesso.

Sbattete le uova e lo zucchero con una forchetta fino a quando non risulteranno spumose, a questo punto aggiungere lo yogurt ed amalgamare il tutto. Tagliate le prugne a metà togliendo il nocciolo. Sul fondo della torta adagiate 3-4 cucchiai di crema di yogurt, adagiate le prugne sulla torta e ricoprite con la restante crema. Infornare a 180° statico per 40 minuti circa!

Sfornate la vostra crostata di prugne, lasciate freddare e spolverizzate i bordi con dello zucchero a velo.

fonte: Beatitudini in cucina

Beatrice Rossi

Beatrice, 33 anni. Collabora con Reato d'Opinione per cui tiene la pagina di Storia dell' Arte, in cui è laureata, è food blogger di successo sul suo seguitissimo www.beatitudiniculinarie.it dove racconta le sue ricette in un lungo viaggio alla ricerca di nuovi e vecchi sapori. Artista non solo dei fornelli, nel tempo libero oltre a cucinare ama leggere, disegnare e dedicarsi all'artigianato artistico per cui è creatrice e venditrice.