Home / Grosseto / COSTA CONCORDIA – Rimozione nel 2014
Costa Concordia

COSTA CONCORDIA – Rimozione nel 2014

ISOLA DEL GIGLIO (Grosseto) – Erano circa le 4 del mattino quando la Costa Concordia è tornata in asse dopo essere stata adagiata su un fianco per 20 mesi. La rotazione della nave da crociera naufragata il 13 gennaio 2012 è durata più del dovuto, ma è stata un successo.

RIMOZIONE NEL 2014 – Per il capo della Protezione civile, Franco Gabrielli, l’obiettivo è arrivare alla rimozione del relitto nel primo semestre del 2014. «Dapprima dobbiamo verificare – ha asserito in conferenza stampa – l’effettiva condizione da un punto di vista ingegneristico. Poi stileremo un cronoprogramma che sarà verificato passo passo, perché questa storia c’ha insegnato che sui cronoprogrammi serve molta cautela».

NIENTE BOMBA ECOLOGICA – Secondo la presidentessa dell’Osservatorio ambientale sulla Concordia, Maria Sargentini, non ci sarebbero gli estremi di una bomba ecologica. «Siamo giunti fino a questo punto rispettando quanto avevamo previsto. Controlleremo subito lo stato delle acque e inizieremo una nuova fase». Gabrielli ha fatto anche sapere che, «non per banalizzare, ma so che dall’Osservatorio hanno chiesto l’esame del dna dei ricci di mare per vedere se ci sono mutazioni».

RICERCA DISPERSI – Intanto, Kevin Rebello, fratello di Russel il cameriere indiano il cui corpo non è stato ritrovato insieme a quello di Maria Grazia Trecarichi, ha confessato all’Adnkronos di sperare di ritrovare il corpo del fratello. Kevin, infatti, è convinto che Russel si trovi ancora sotto le macerie accumulate all’interno del ristorante Milano, a poppa della nave da crociera. Un ritrovamento che permetterebbe anche di dichiarare morto il fratello perché normalmente «ci vogliono quattro anni di assenza di una persona per poterla dichiarare morta, in India addirittura sette». Gabrielli ha assicurato che la ricerca dei corpi delle due persone ancora disperse inizierà nei prossimi giorni: «stiamo già studiando come intervenire, ma la fase operativa ci sarà solo nel momento in cui verrà garantita la sicurezza dei soccorritori».

 

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.