Home / Arezzo / CORTONA – Da oggi a sabato le Acli terranno un incontro sul lavoro ‘buono e giusto’
Acli Arezzo - Mannelli, Bottalico e Bracciali

CORTONA – Da oggi a sabato le Acli terranno un incontro sul lavoro ‘buono e giusto’

Da oggi, 18 settembre  a sabato 20 , a Cortona, l’incontro di studi nazionale delle Acli sul lavoro: le Acli italiane si confrontano tre  giorni per riflettere sul lavoro.  bozza manifesto

Da oggi giovedì 18 settembre sino  a sabato 20 , il centro Sant’Agostino di Cortona (Ar) ospita Il lavoro non è finito una tre giorni di dibattiti e riflessioni il 47° incontro nazionale di studi che riunirà l’intero universo delle Acli italiane in un convegno dal tema .

L’incontro inizierà alle 16.00 con i saluti istituzionali da parte del Comune e della Regione. Ospiti ed esperti si confronteranno  sul tema del lavoro  a tutto tondo e in ogni sua dimensione: economica, filosofica, giuridica, sociologica ma anche e soprattutto politica; su quest ultimo aspetto infatti è dedicato un approfondimento tramite il dialogo con il mondo della politica e con i rappresentanti delle istituzioni e del governo su alcune problematiche lavorative come il superamento delle politiche di austerità, il fisco, la lotta alla povertà e le riforme istituzionali: infatti parteciperanno oggi Andrea Olivero (viceministro alle politiche agricole, alimentari e forestali), venerdì Luigi Bobba (sottosegretario di Stato al lavoro) e sabato il ministro alla Pubblica Amministrazione e Semplificazione Marianna Madia.

Acli Arezzo - Bottalico e BraccialiL’intenzione delle Acli, come diffuso in una nota stampa, di riflettere e confrontarsi “su una prospettiva economica radicalmente nuova che poggia sul valore dell’uomo e della comunità: i tre giorni di confronto a Cortona serviranno per individuare un nuovo modello di lavoro buono e giusto, equamente retribuito e rispettoso della dignità del singolo. In questo scenario, le Acli sentono forte la loro responsabilità e vogliono maturare una consapevole coscienza che permetta loro di diventare interlocutori autorevoli con il mondo della politica”  per far  fronte al rischio di una riduzione del lavoro a mero strumento per fare profitto.

Questo perché, dichiara il  il presidente nazionale delle Acli Gianni Bottalico, è necessario “trattare il lavoro come una priorità: c’è bisogno di lavoro e c’è bisogno di lavoro buono e giusto, dunque ognuno deve acquisire consapevolezza del proprio ruolo e delle proprie possibilità per riuscire a superare questo particolare momento storico”.

locandina ga copyL’incontro sarà anticipato alle 10.30 da un importante appuntamento ove si discuterà del ruolo dei giovani nell’attuale contesto sociale e politico, delle difficoltà che si trovano ad affrontare e, soprattutto, della necessità di un loro intervento in prima persona; un dibattito promosso dalla Gioventù Acli guidata a livello nazionale dall’aretino Matteo Bracciali.: Verso un nuovo protagonismo giovanile: strumenti e percorsi per una nuova avanguardia. Interverranno Giacomo D’Arrigo (direttore Agenzia Nazionale Giovani),  Maria Cantarini (vicepresidente associazione ItaliaCamp) e l’onorevole Luca Lotti (sottosegretario di Stato alla presidenza del Consiglio dei Ministri).

                      

 

Francesco Acciai

Nato a Bibbiena, paese più grande del Casentino in Provincia di Arezzo nel 1985. Vive a Firenze da oltre 7 anni e si occupa di Pubblica Amministrazione, di Web Grafica e SEO. Appassionato di fotografia e del mondo Android, segue costantemente l'evolversi di tutto quello che è tecnologia