Home / Eventi e cultura / Corri la vita 2013
corri la vita
corri la vita

Corri la vita 2013

Domenica 13 ottobre si apre l’ undicesima edizione della manifestazione podistica fiorentina per la lotta contro i tumori “Corri la vita”.

Anche quest’anno Firenze propone questa importante gara podistica, unica nel suo genere in Italia  . Non si tratta unicamente di sport ma anche di impegno sociale: è una manifestazione benefica a sostegno della ricerca per la lotta al tumore al seno, organizzata in collaborazione con Lilt, Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori che sostiene progetti in aiuto delle donne malate di tumore al seno.

Corri la vita quest’anno si colora di giallo. Il successo della manifestazione è aumentato molto negli anni ( siamo ormai alla undicesima edizione) e questo è testimoniato dal fatto che lo scorso anno ha fatto registrare ben 27500 iscritti.

prandelli_starterLe modalità con le quali la corsa verrà svolta  sono due: si terrà una gara podistica competitiva di circa 13 km e una passeggiata di circa 5 km per i meno allenati. Tutto questo nel centro della nostra bellissima Firenze tra monumenti, giardini e palazzi in cui l’Associazione Città Nascosta da la possibilità di svolgere visite guidate. Quindi non solo sport e impegno sociale, anche cultura per riscoprire le bellezze di una città unica come Firenze.

Il ritrovo è previsto, sia per la gara podistica sia per la passeggiata, alle ore 8,00 in piazza Duomo. La partenza è fissata per le 9,30: il via sarà dato da Cesare Prandelli, ct della Nazionale Italiana di calcio. L’arrivo invece è previsto in piazza della Signoria.

La quota di iscrizione per la gara competitiva è di 10 euro più eventuali 7 euro per coloro che non sono iscritti a nessuna associazione sportiva, mentre per quanto riguarda la passeggiata non competitiva la quota è di 10 euro.

Testimonial della manifestazione è il celebre tenore italiano Andrea Bocelli, che parteciperà con tutta la famiglia; saranno presenti inoltre molte altre star del mondo dello sport, della musica e dello spettacolo a testimoniare la rilevanza di questa iniziativa benefica che raccoglie fondi per una causa molto importante come quella della lotta ai tumori.

Elena Salvarezza

Giornalista pubblicista ed una laurea in Design incorniciata. Adatta per pochi non per tutti. Se mi odiano, sto girando bene la penna nella piaga.