Home / Cinema / Il Consorzio del Prosciutto Toscano sostiene la buona musica
A sinistra: Cristiano Ludovici – Presidente del Consorzio Prosciutto Toscano Dop

A destra: Massimo Gramigni Consigliere Delegato Prg
A sinistra: Cristiano Ludovici – Presidente del Consorzio Prosciutto Toscano Dop A destra: Massimo Gramigni Consigliere Delegato Prg

Il Consorzio del Prosciutto Toscano sostiene la buona musica

Il Consorzio del Prosciutto Toscano è l’ organismo incaricato con Decreto del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali 18 marzo 2008 della tutela del Prosciutto Toscano DOP ai sensi dell’art. 14, comma 15 della L. 21 dicembre 1999, n. 526. Il Consorzio, che dal 1990 promuove il Prosciutto Toscano Dop, è lieto di annunciare la nuova partnership con PRG, storica azienda toscana del settore spettacoli.

L’accordo ha la validità di un anno e, per il Consorzio che dal 1990 promuove, valorizza e tutela un’eccellenza della gastronomia toscana, si tratta di un’importante occasione per far conoscere i propri prodotti. Sono oltre 300.000 infatti gli spettatori che ogni anno partecipano agli eventi organizzati da Prg in Toscana, con una marcata presenza di pubblico straniero.

Il logo del Consorzio sarà presente su tutti i canali informativi Prg. Ma non si tratta della “solita sponsorizzazione”: l’obiettivo è infatti quello di dare visibilità, attraverso brevi clip su grande schermo, alle persone e alla sapienza artigiana che contribuiscono al successo di un prodotto apprezzato a livello internazionale. I video saranno proiettati prima degli spettacoli e saranno fruibili attraverso i social media Prg.

Prelibatezze da vedere ma anche da gustare, e magari da portare a casa: presso i punti ristoro del Mandela Forum sarà disponibile il “Panino dop” con Prosciutto del Consorzio, mentre al termine degli spettacoli sarà estratto a sorte un vincitore, a cui andrà un prodotto del Consorzio.

In particolare il contributo del Consorzio Prosciutto Toscano sarà impiegato per mantenere quei servizi – accoglienza, navette, assistenza, parcheggi, acustica, facilità acquisto biglietti… – che Prg ritiene parte essenziale della propria offerta.

“L’obiettivo che vogliamo perseguire – afferma Cristiano Ludovici, Presidente del Consorzio del Prosciutto Toscano – aderendo a questo progetto è quello di costruire un’ associazione virtuosa fra le eccellenze dello spettacolo e uno dei più importanti rappresentanti della tradizione alimentare toscana.
L’idea di questo progetto parte dalla considerazione che i luoghi dello spettacolo siano alcuni degli spazi più significativi della vita di una comunità e questa collaborazione permetterà la presenza di questa eccellenza toscana in luoghi di grande aggregazione divenendo un’ottima opportunità per dare ulteriore visibilità, promuovere la conoscenza ed accrescere la notorietà del Prosciutto Toscano DOP, presso i consumatori di domani”

“La nostra azienda opera da sempre in un’ottica di valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti – spiega Massimo Gramigni, consigliere delegato Prg – facendo propri, al contempo, temi etici come la solidarietà, l’uguaglianza e l’inclusione sociale. Abbiamo voluto intitolare la nostra sede principale, il Nelson Mandela Forum, a quello che riteniamo un eroe moderno della lotta per la libertà. Un grazie di cuore al Consorzio del Prosciutto Toscano: la sua filosofia è in linea con i nostri principi, il suo contributo ci consente di continuare a proporre spettacoli di qualità e i tanti servizi a disposizione del pubblico. Ci piace l’idea di trasformare lo spettatore in un consumatore consapevole e informato. La genuinità è la prima medicina del nostro tempo”.

Il Consorzio del Prosciutto Toscano aderisce a Vetrina Toscana, il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove i ristoranti e le botteghe che utilizzano i prodotti del territorio.

Carlo Casini

Giornalista pubblicista, collabora con varie testate e siti come ChiantiSette, BisenzioSette , Isolottolegnaia.it. Sociologo di formazione ed esperto intervistatore, ha lavorato nel mondo della ricerca sociale, del terzo settore e della comunicazione, ma anche nell'ambito agricoltura, ambiente e venatoria. È stato collaboratore direttivo per la Regione Toscana e ha collaborato con Caritas, Mcl, Noi. È innamorato della propria terra, ama il contatto con la natura , riscoprire angoli dimenticati e tradizioni.