Home / Cronaca / Confartigianato Firenze presenta la formazione professionale 2016
Sorani presenta i corsi 2016
Sorani presenta i corsi 2016

Confartigianato Firenze presenta la formazione professionale 2016

Il primo corso a partire è la 9° edizione di “Tecnico qualificato in Tatuaggio”. Dal 2007 “laureati” 133 tatuatori provenienti da tutta Italia.  Nel 2015 formati 510 allievi anche senza contribui pubblici.

È stato presentato oggi, a Firenze, il programma 2016 dei corsi di Confartis, l’agenzia formativa di Confartigianato che, solo nel 2015, ha formato 510 allievi, attraverso 34 corsi e 3.276 ore di insegnamento, tra aula e stage.

“Risultati più che positivi, considerando che, nell’ultimo anno, tutte le agenzie formative del territorio hanno pesantemente sofferto l’assenza di bandi, cioè di quegli indispensabili strumenti per l’erogazione gratuita dei corsi” ha dichiarato Giovanni Guidarelli,  coordinatore di Confartis.

“Non ricordo in passato un periodo in cui lavoratori ed imprenditori abbiano manifestato così apertamente come adesso la necessità di formazione e aggiornamento professionale – ha commentato Alessandro Vittorio Sorani, amministratore di Confartis e vicepresidente vicario di Confartigianato – D’altronde, in un’epoca in cui sono le competenze la chiave per uscire dalla crisi ed entrare nel mondo del lavoro, la formazione non può che rivestire un ruolo centrale, ponendosi come uno tra i principali strumenti per competere e per preparare alla competizione”.

Momento del corso di tatuaggio

Momento del corso di tatuaggio

Anche per il  2016 Confartis ha proposto corsi ‘con i piedi per terra’, così da trasmettere competenze e facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro. In catalogo quelli per diventare pellettieri, estetisti, autotrasportatori, tatuatori, caldaisti o magari piercers, quelli per acquisire le competenze e i requisiti necessari per la somministrazione di alimenti e bevande e l’Haccp o competenze specifiche come il trucco con dermopigmentazione, quelli di aggiornamento professionale richiesti dalla legge per alcuni mestieri (estetica, tatuaggio e piercing per esempio) e tutta la gamma della formazione sull’apprendistato.

Il primo a partire, il 15 febbraio, sarà il corso per “Tecnico qualificato in Tatuaggio” che, dal 2007 (questa è la sua 9° edizione), ha diplomato 133 tatuatori provenienti da tutta Italia (73 uomini e 60 donne) con l’apposita Qualifica professionale, obbligatoria per legge per poter esercitare la professione.  Le lezioni (600 ore tra aula, laboratorio e stage) sono tenute dalla Scuola di Tattoo e piercing di Confartigianato Firenze, una le più accreditate del centro nord, grazie anche al valore e alla professionalità dei propri docenti.

“Firenze si sta infatti sempre più imponendo sulla scena nazionale ed internazionale come patria del tatuaggio, sia per l’eccellenza dei suoi tatuatori, sia per la presenza di kermesse di settore, sia per la qualità e creatività dei Tattoo studio presenti sul territorio, ben 81 in tutta la provincia. Una presenza storica, che si è rafforzata anche negli ultimi anni (il settore è in crescita dal 2013) grazie alla reputazione guadagnata con l’esistenza di alcune eccellenze nazionali del settore e all’attenzione di enti (la Toscana è stata la prima regione in Italia ad emanare una legge di settore), agenzie formative e associazioni “ ha spiegato Sorani.

Rimanendo nel settore, il 2 marzo partirà la 4° edizione del corso per diventare piercer che, fino ad oggi, ha formato con la qualifica richiesta dalla legge 42 allievi (22 uomini e 20 donne). Per iscriversi (entro il 12 febbraio per il tatuaggio e il 26 febbraio per il piercing) o avere ulteriori informazioni:  www.confartis.it e www.scuolatattoo.com, 055.7326904.

 

 

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.