Home / Mondo / Come essere più belle… in 6 strani trattamenti
birra

Come essere più belle… in 6 strani trattamenti

Ci sono molti modi per essere più belle. Dai trattamenti al corpo a base di fanghi a alle creme per il viso, passando (spesso) anche per ritocchini chirurgici. Ma il blog YourTango.com ha raccolto i sei trattamenti più strani.

Il primo è quello di risciacquare i capelli con la birra. Gli amanti del “succo di luppolo” forse grideranno alla bestemmia, ma in giro per l’Europa stanno prolificando i centri specializzati che utilizzano la birra per dare maggiore lucentezza e salute ai capelli.

Il secondo, alquanto disgustoso, è quello di bere bibite e prendere pillole integratori alla placenta. Non bastavano le pillole, adesso stanno nascendo anche le bibite perché qualcuno pensa che la placenta abbia alcune capacità rigenerative.

Il terzo trattamento è il naso rifatto “fai da te”. Ci sono diversi strumenti (vedere la gallery di YourTango) per migliorare la forma del naso, soprattutto per chi ce l’ha “a patata” o “a pugile“. Indossando lo strano strumento per qualche minuto al giorno, la cartilagine del naso dovrebbe pian piano modificarsi. Ma è assai doloroso.

Il quarto è un “metodo della nonna“, ossia il dentifricio contro i brufoli. Gli “esperti” di questa pratica ammettono che la massima efficacia ci sarebbe con i dentifrici che contengono zinco per massimizzare la disidratazione del brufolo.

Il quinto, dopo il risciacquo con la birra, come asciugare i capelli? Con i boxer. Si dice che le fibre dell’asciugamano rendano i capelli meno lisci. Il suggerimento del solito “esperto” è quello di usare i boxer (magari non sporchi), perché il cotone di questo indumento intimo renderebbe i capelli meno crespi. Il sesto ed ultimo trattamento strano è quello di utilizzare la Preparazione H non per le emorroidi, bensì per il viso. Astenendosi da battute del tipo “perfetta per chi ha la faccia a c**o“, secondo qualcuna questo prodotto renderebbe il viso più sodo e morbido.

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.