Home / Cucina / Cinnamon rolls, solo per amanti della cannella
cinnamon roll
cinnamon roll

Cinnamon rolls, solo per amanti della cannella

Metti una notte passata in treno a festeggiare il Capodanno con un’amica ed un gruppo di ragazzi conosciuti quella sera. Metti lo spumante stappato in treno, il nuovo anno accolto al confine. La neve, caduta copiosa in giornata che rischiarava il paesaggio notturno. Il sonno che avanza e la difficoltà nel riuscire ad afferrarlo, il sonno. Avanza pian piano il giorno, due ragazze assonnate scendono alla stazione di Monaco in Baviera. Freddo e fame.

Cosa c’è di meglio d’una pasticceria? Latte caldo alla vaniglia e cinnamon rolls. E’ stato durante quel viaggio che li ho mangiati per la prima volta e conquistata dal loro aroma ho deciso di rifarli. Questa è l’ultima versione, che sfrutta la pasta per croissant di Montersino. Solo per amanti della cannella ovviamente!

Ingredienti:

  • 500 g di pasta per croissant
  • 150 g di burro
  • 150 g di zucchero di canna
  • 5 g di polvere di cannella
  • 100 g di zucchero a velo
  • 3 cucchiai d’acqua tiepida

Mescolate il burro a temperatura ambiente con lo zucchero e la cannella, fino a quando non sarà bello omogeneo. Dividete l’impasto in due e stendetelo in una sfoglia di forma rettangolare altra 4 mm. Spalmate sulla superficie metà della vostra crema di burro, facendo attenzione a ricoprire bene l’intera sfoglia.

Arrotolatela su se stessa e mettetela a riposare almeno mezz’ora in frigo. Ripetete per la seconda parte di impasto. Trascorsa mezz’ora almeno prendete i vostri rotoli e tagliate delle rondelle spesse circa 1.5 cm. Mettetele su una teglia da forno ricoperta dall’apposita carta e lasciate lievitare fino al raddoppio del volume.

Spennellate la superficie di latte e cuocere a 180° per 20-25 minuti. Una volta cotti preparate una glassa fatta con acqua e zucchero a velo e decorate la superficie dei vostri cinnamon rolls!

fonte: Beatitudini in Cucina

Beatrice Rossi

Beatrice, 33 anni. Collabora con Reato d'Opinione per cui tiene la pagina di Storia dell' Arte, in cui è laureata, è food blogger di successo sul suo seguitissimo www.beatitudiniculinarie.it dove racconta le sue ricette in un lungo viaggio alla ricerca di nuovi e vecchi sapori. Artista non solo dei fornelli, nel tempo libero oltre a cucinare ama leggere, disegnare e dedicarsi all'artigianato artistico per cui è creatrice e venditrice.