Home / Eventi e cultura / Chiude l’anno accademico dello IED con mostre, incontri e apertivo Bisbag e La Rosa dei Venti
invito 24 luglio

Chiude l’anno accademico dello IED con mostre, incontri e apertivo Bisbag e La Rosa dei Venti

Le aziende toscane Bisbag e La Rosa dei Venti, entrambe dedicate al riutilizzo dei materiali, rispettivamente degli scarti della pelle e delle “vele delle navi”, presentano la nuova collezione di borse e accessori domani, giovedì 24 luglio, presso l’Istituto Europeo di Design di Firenze (via Bufalini, 7) alle 19.00 (ingresso libero, aperto a tutti) tra esposizioni, aperitivo e incontri (fino alle 21.30).

bisBagL’evento “Bag to the roots” è organizzato con la CNA Firenze e chiude l’anno accademico di alcuni corsi dell’Istituto Europeo di Design tra cui quello dedicato al riutilizzo del materiali proprio quest’anno svolto insieme alle due aziende toscane. Gli studenti hanno studiato le due aziende per le quali, a fine corso, hanno progettato (come tesi) un piano di comunicazione delle aziende. 

Bisbag (azienda di Scandicci) crea oggetti e borse in pelle realizzati a mano ponendo attenzione alla  diversità e sostenibilità di prodotto.

“Il nostro amore per la pelle e per l’ambiente alimenta la nostra passione nel creare prodotti di alta qualità con una costante attenzione per la ricerca del design e dei processi produttivi utilizzati”

spiega Simona Innocenti, manager del brand. Bisbag si concentra nel riutilizzo dei materiali con una spiccata sensibilità femminile e cura dei dettagli. La collezione Bisbag è rivolta ad un ampio pubblico che ne condivide la filosofia Made in Italy e la sostenibilità. Tra le texture, l’arte e la moda, la collezione incarna la quintessenza dello stile italiano. 

La Rosa dei Venti (di Marina di Carrara) crea borse ed accessori unici che rappresentano una donna allo stesso tempo forte e femminile. L’azienda è nata due anni fa sotto la guida di Antonella Marsili che, con oltre 25 anni di esperienza nel settore della moda, realizza borse che combinano laBorsa passione per la vela e il mare con la moda. L’idea innovativa del brand è il riutilizzo del tessuto delle vele delle navi per creare borse e accessori di alta gamma, dalla spiccata versatilità, ognuno con una storia ispirata ai quattro venti: Libeccio, Maestrale, Tramontana e Scirocco. L’azienda crea anche una linea esclusiva di borse realizzate su ordinazione con le antiche vele dell’Amerigo Vespucci, il famoso veliero della Marina militare italiana costruito negli anni ’30. 

CNA Firenze è presente  da oltre 60 anni  sul territorio fiorentino, oggi  rappresenta 9000 imprese della provincia di Firenze svolgendo azioni  di rappresentanza e assistenza durante l’intero ciclo di vita di un’impresa:dallo start up al passaggio generazionale. L’unione dei mestieri Federmoda iscrive circa 25.000 imprese su tutto il territorio nazione di cui 1000 nella provincia di Firenze ed opera a sostegno delle aziende  con iniziative e consulenze nel campo della formazione, del marketing e della promozione commerciale  sia per le attività operanti  in conto proprio  che in subfornitura. Federmoda Firenze sta lavorando per promuovere la trasparenza, la sostenibilità e l’eticità delle imprese anche attraverso la cultura d’impresa.

Riccardo Gorone

Laureato in Filosofia all'Università Ca' Foscari di Venezia, collabora con quotidiani online ("ReportPistoia", "ReportCult", "Carnage News") occupandosi di cultura e musica. In contatto con le nuove realtà internazionali della musica, promuove e divulga opere, eventi e artisti delle diverse scene sperimentali. Ha collaborato con radio tra cui Radio3, Radio Sherwood, Radio Belluno, e festival nazionali come Dancity, ClubtoClub, Pistoia Blues.