Home / Cronaca / CASTELFIORENTINO – Lettera minatoria con cartucce al sindaco
cartucce

CASTELFIORENTINO – Lettera minatoria con cartucce al sindaco

CASTELFIORENTINO (Firenze) – Questa mattina il primo dipendente a varcare la soglia del Municipio di Castelfiorentino ha trovato al portone principale, ancora chiuso, una busta di plastica che rivelava chiaramente il proprio contenuto, ovvero una lettera anonima minatoria indirizzata al primo cittadino castellano, Giovanni Occhipinti, accompagnata da due cartucce da caccia. Immediato l’intervento delle forze dell’ordine. Le indagini da subito condotte dalla locale stazione dei Carabinieri vedono ora il coinvolgimento della Compagnia dei Carabinieri di Empoli e dei corpi specializzati dell’Arma.

Il Sindaco Occhipinti, giunto sul luogo di buon’ora, come di consueto, ha speso parole dure nei confronti di coloro che si sono resi protagonisti di questo gesto criminale: “Sono profondamente amareggiato per questo gesto vile e intimidatorio che non riuscirà nell’intento di indebolire l’azione che questa Amministrazione sta portando avanti per il rispetto delle regole in tutti i settori”.

“Confido nel prezioso lavoro delle forze dell’ordine e ringrazio cittadini e dipendenti per la vicinanza che mi hanno espresso in questo particolare momento. Del resto ultimamente la cronaca ha dato ampio spazio a gesti provocatori nei confronti di amministratori locali e non si esclude che quanto avvenuto stamani sia stato dettato da puro spirito di emulazione”, aggiunge il Sindaco Occhipinti che nella mattinata ha mantenuto tutti gli impegni in agenda, in particolare il consueto ricevimento su appuntamento dei cittadini. “Desidero rassicurare tutti.” – conclude il Sindaco –“Personalmente sono tranquillo e ancora più determinato a portare avanti il lavoro fin qui svolto per la salvaguardia del territorio e dei suoi abitanti”.

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Castelfiorentino