Home / Eventi e cultura / CASTAGNETO CARDUCCI – Igor Righetti primo ospite per il Bolgheri Melody Festival
Foto Igor Righetti BM14

CASTAGNETO CARDUCCI – Igor Righetti primo ospite per il Bolgheri Melody Festival

La quinta edizione del Bolgheri Melody Festival comincerà venerdì 25 luglio ed andrà avanti fino a metà agosto all’ Arena Mario Incisa Della Rocchetta di San Guido di Bolgheri – Castagneto Carducci (Li)

 
Musica
con la prestigiosa Ensemble della Scala di Milano, danza con l’European Meeting Dance Classic e talk show all’ombra dei bei cipressetti nel primo weekend di Bolgheri Melody Festival. A San Guido sipario alzato, da venerdì 25 luglio, sulla programmazione dell’Arena Mario Incisa della Rocchetta a Castagnetoconcerto chiusura anno accademico 2011 Carducci (Li), per la quinta edizione del Festival dell’Alta Maremma. Ad inaugurare la nuova stagione l’ormai classico ed esclusivo appuntamento con la più grande istituzione artistica e musicale del paese: la Scala di Milano con il suo famosissimo Ensemble formato dai solisti dell’Orchestra del Teatro per un concerto, dal titolo “Omaggio all’Italia”, dedicato interamente alle musiche del compositore lucchese in occasione del 90esimo anniversario della sua morte. In scaletta, con le voci del soprano Barbara Costa e Giuseppe Veneziano, anche un omaggio ad altri due magnifici compositori toscani: Pietro Mascagni e Ruggero Leoncavallo (inizio ore 21.30. prezzi da 15,50 a 28,70).

Ma ad inaugurare ufficialmente le attività dell’Arena che da San Guido porta fino al borgo di Bolgheri sarà, alcune ore prima (inizio ore 19. Ingresso libero), nel nuovo spazio della Piccola Arena, proprio accanto all’enoteca, ilFoto Momix Alchemy 4 Bassa BM14 (1) ciclo di incontri con autori, attori, personaggi della tv e giornalisti condotto dalla giornalista Maria Antonietta Schiavina. Primo ospite Igor Righetti, giornalista e conduttore del programma radiofonico “Il Comunicattivo” in onda su RadioRai1. Il giorno successivo, sabato 26, sarà invece la volta del “Medico in famiglia” Giulio Scarpati per presentare
il suo libro “Ti ricordi la casa rossa?” mentre l’Arena ospiterà l’atteso l’European Meeting Dance Classic” con l’esibizione di oltre 600 talenti della danza in erba in rappresentanza di una ventina di scuole della Costa degli Etruschi. Nato da un’idea di Massimo Guantini e Sauro Scalzini e promosso da Bolgheri Melody Srl con il contributo di Regione Toscana e il patrocinio del Comune di Castagneto Carducci e della Camera di Commercio di Livorno, e Toremar main
sponsor, sul grande palcoscenico dell’aperto di San Guido vedremo salire, fino al 10 agosto, tanti protagonisti dello spettacolo: Paolo Rossi, Pintus, Giorgio Panariello, Umberto Tozzi, i Momix. E poi il musical “Hair” tratto dal film, il Tango Argentino. Due le serate evento: la serata di Gala per la Fondazione Arpa e la serata dedicata alla livornesità con la consegna del Premio Bolgheri Melody 2014 a Mario Cardinali con la partecipazione di Bobo Rondelli e tanti altri (per info e prezzi vai su www.bolgherimelodyfestival.it)

 Novità anche dal punto di vista della bigFoto Paolo Rossi 2 BM14lietteria. Previsti sconti per l’acquisto di biglietti in platea agli under 18 e over 65 (vale solo per spettacoli della Scala di Milano, musical Hair e I Livornesi a Bolgheri Melody). Particolari sconti anche per gli abbonanti della Compagnia Toscana Trasporti Nord (Ctt Nord). I biglietti possono essere acquistati online e in tutti i punti vendita Ticketone, Boxoffice e Bookingshow. Il botteghino del Festival (Via Aurelia 32/D – Donoratico LI) è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 15.30 alle ore 18.30. Per informazioni e aggiornamenti su prezzi, orari e convenzioni contattare il numero cortesia al 347-7210472 oppure scrivere a info@bolgherimelody.com e Twitter @BolgheriMelody.

Il Programma Generale  potrebbe subire delle variazioni. Protagonisti, informazioni ed aggiornamenti su www.bolgherimelodyfestival.it oppure pagina ufficiale Facebook “Bolgheri Melody Official Fan Page”.

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.