Home / Economia / Cassa di Risparmio di San Miniato a sostegno della ValdiSieve
cassa risparmio san miniato
cassa risparmio san miniato

Cassa di Risparmio di San Miniato a sostegno della ValdiSieve

Dalla Cassa di Risparmio di San Miniato 5 milioni di euro a disposizioni delle imprese locali e iniziative per le famiglie

La Cassa di Risparmio di San Miniato ha presentato stamani – 2 luglio – nella sala delle Eroine del Comune di Pontassieve, in collaborazione con il Consorzio Confictur, la nuova iniziativa ideata per dare un concreto sostegno alle imprese della Val di Sieve ed alle famiglie residenti.

Si tratta di un progetto articolato in una duplice direzione: da un lato un plafond di 5 milioni di euro riservato alle piccole e medie imprese operanti nel territorio da utilizzarsi tramite l’erogazione di finanziamenti a medio termine, dall’altro una proposta di servizi destinata alle famiglie. Una proposta che si rivolge esclusivamente alla Valdisieve con aspetti importanti per un’economia basata sulla piccola e media impresa e la presenza di tante aziende a conduzione familiare. L’incontro di stamani ospitato dal Comune di Pontassieve ha visto gli interventi, oltre che del Sindaco di Pontassieve Marco Mairaghi, anche dell’Amministratore delegato di Cassa di Risparmio di San Miniato, Divo Gronchi, del Presidente di Confictur Paolo Galardi, del Responsabile Direzione Mercato Cassa di Risparmio di San Miniato, Daniele Puccioni e anche – al termine della discussione – dei rappresentanti delle categorie economiche e del commercio della Valdisieve.

cassa risparmio san miniato

Per le imprese, le finalità previste da questa proposta spaziano dalla ricostituzione delle scorte agli investimenti fissi materiali ed immateriali (impianti e macchinari, ma anche brevetti e spese di ricerca e sviluppo), con l’obiettivo di “accompagnare” e sostenere le aziende nella attuale congiuntura economica. In questo ambito si colloca l’eventuale intervento di co-garanzia offerto da Confictur, finalizzato a facilitare l’accesso all’offerta. L’intento dell’iniziativa è di consentire alle imprese più dinamiche ed innovative, tramite l’accesso al credito – sottolineato più volte dalle categorie come uno dei problemi principali per l’attuale economia – tale plafond, di cogliere le occasioni di sviluppo e concretizzare quindi tutte le energie e l’impegno profuso fino ad oggi.

L’altro versante della proposta riguarda le famiglie, alle quali è riservato un pacchetto di prodotti che abbina la competitività delle condizioni alla flessibilità di utilizzo: conti correnti a costo zero e bolli a carico banca, carta e internet banking inclusi, oltre a mutui e prestiti con durate rispettivamente fino a 30 e 10 anni, per la realizzazione dei progetti di spesa più importanti.

Nella foto in alto (da destra): Daniele Puccioni, Responsabile Direzione Mercato Cassa di Risparmio di San Miniato – Divo Gronchi Amministratore Delegato di Cassa di Risparmio di San Miniato – Marco Mairaghi Sindaco di Pontassieve – Paolo Galardi, Presidente di Confictur