Home / Siena / CALCIO – Siena, buona la prima: cinque reti al Casentino
Lucre Jessi

CALCIO – Siena, buona la prima: cinque reti al Casentino

Le giovani bianconere in difficoltà la prima mezz’ora, poi tutto facile

L’auspicio era quello di partire con il piede giusto, ed è stato rispettato. Il Siena Calcio Femminile ha sofferto la freschezza e la pressione delle avversarie per una mezz’ora di gioco, dopodiché il maggiore tasso tecnico è venuto fuori e per le bianconere non ci sono più stati problemi. Il Casentino, d’altra parte, ha fatto la sua figura: il pressing e la velocità delle punte hanno inizialmente creato qualche grattacapo alla difesa, tanto che al 14′ Ferrini, con un ottimo spunto, s’incunea in area e batte Dainelli con un tiro che sbatte sul palo e finisce in rete.

La rete rappresenta una prima scossa per le bianconere, che dopo un periodo di sbandamento iniziano a costruire una reazione. Al 19′, sugli sviluppi di un corner, De Regis si volta di scatto e calcia di prima intenzione, la traversa salva Gargiani che poi neutralizza il tap-in di Presentini. In seguito è Migliorini ad avere due buoni spunti sulla fascia sinistra, ma il primo tiro è di poco alto e il secondo viene deviato in corner dal portiere. Sono le prove generali del pareggio, che si concretizza al 34′: stavolta la discesa della solita Migliorini è arrestata in modo scomposto dall’ultimo difensore, che nel tentativo di intercettare la palla colpisce invece il piede con cui il bomber bianconero ha intelligentemente spostato la sfera. La successiva trasformazione è fredda, pallone da una parte e portiere dall’altra.

Ila JessPassano cinque minuti, gran palla filtrante per Presentini che con la punta del piede anticipa ancora Gargiani in uscita e completando la rimonta. Dopo un periodo a cavallo dei due tempi con qualche apprensione, dovuta al tentativo di ritorno del Casentino, ancora Migliorini dà la scossa che probabilmente fa pendere definitivamente l’ago dalla parte di Siena, con un terrificante sinistro al giro da oltre 35 metri che piega le mani al portiere e s’infila al sette. Sono passati sette minuti nella ripresa, e il vantaggio che adesso le ragazze di Bonelli si trovano ad amministrare inizia a dare una certa tranquillità.

In scioltezza il Siena rende decisamente meglio: la difesa locale inizia a soffrire terribilmente le ripartenze veloci, con la quindicenne Di Fiore che non si fa certo intimorire dalle più esperte avversarie e fa valere la sua freschezza. Bonelli getta nella mischia tante giovani dello Juniores: anche Beligni, Gorelli e Magnani fanno il loro esordio stagionale.

E’ proprio Beligni, al 23′, a sfiorare il poker con una deviazione al volo su corner, sulla quale stavolta Gargiani è davvero strepitosa a ricacciare indietro la palla sulla linea. La festa è però solo rimandata: a bagnare l’esordio stagionale col gol è proprio Di Fiore: la giovanissima promessa di Abbadia San Salvatore, classe ’98, si fa trovare al posto giusto dopo l’ennesima travolgente discesa di Migliorini, riceve la palla all’indietro e la piazza nell’angolino basso. 4-1 alla mezz’ora della ripresa, partita oramai in cassaforte. Pur amministrando, le senesi hanno ancora qualche occasione per arrotondare ulteriormente: all’85’ capitan Fambrini prova il colpo di biliardo con il sinistro, suo piede debole, ma la neoentrata Carboni è reattiva e riesce a deviare in corner con l’aiuto della traversa. Il numero 12 casentinese viene tuttavia beffato sul conseguente calcio dalla bandierina, che Pecchia calcia a sorpresa direttamente in porta lasciando di sasso tutti per il 5-1 finale.

Il Siena calcio femminile si affaccia quindi alla stagione che viene nel modo migliore. Ci sarà da lavorare su quel primo quarto d’ora col freno a mano tirato, ma col passare dei minuti le ragazze hanno mostrato di avere già un buon fiato e delle buone idee sul piano del gioco. Il gruppo è giovane, non molto rodato, molti elementi devono calarsi nella nuova realtà ed imparare a conoscersi, ma i presupposti per un’annata importante ci sono, eccome!