Home / In evidenza / CALCIO – L’Empoli ferma il sogno europeo della Sampdoria
Empoli Sampdoria

CALCIO – L’Empoli ferma il sogno europeo della Sampdoria

Empoli-Sampdoria 1-1

EMPOLI: Bassi, Laurini (29′ st Mario Rui), Rugani, Barba, Hysaj, Vecino, Valdifiori, Croce, Saponara (18′ st Zielinski), Maccarone, Pucciarelli (37′ st Tavano). A disp.: Pugliesi, Sepe, Tonelli, Somma, Signorelli, Mchedlidze. All. Maurizio Sarri.
SAMPDORIA: Viviano, De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Regini, Acquah (29′ st Correa), Palombo (20′ st Duncan), Obiang, Soriano, Djordjevic (11′ st Et0’o), Muriel. A disp.: Romero, Mesbah, Munoz, Coda, Wszolek, Cacciatore, Rizzo, Okaka, Bergessio. All. Sinisa Mihajlovic.
ARBITRO: Gianpaolo Calvarese di Teramo (ass.: Francesco De Luca di Pescara e Sergio Ranghetti di Chiari; 4° uomo: Claudio La Rocca di Ercolano; arb. di porta: Angelo Cervellera di Taranto e Renzo Candussio di Cervignano).
RETI: st 13′ Pucciarelli (E), 46′ Eto’o.
NOTE: Ammoniti: pt 40′ Valdifiori (E), 47′ Acquah (S); st 2′ Muriel (S), 49′ Romagnoli (S), 49′ Maccarone (S), 51′ Vecino (E). Recupero: pt 3′; st 5′. Corner 3-5. Fuorigioco: 4-4.

EMPOLI (Firenze) – L’Empoli pareggia 1-1 contro la Sampdoria e stoppa la rincorsa europea dei doriani. Non basta la quarta rete in campionato di Pucciarelli. Nonostante meritasse di più, il team di Sarri si è fatto raggiungere da un bel gol di Eto’o proprio nel finale di partita. Ma i tifosi biancazzurri possono essere orgogliosi di questa squadra che saluta il Castellani con una prestazione maiuscola.

PRIMO TEMPO – Parte subito forte l’Empoli. Dopo appena 34 secondi Rugani salta indisturbato in mezzo all’area su azione d’angolo, ma la sua conclusione di testa viene ribattuta dalla difesa doriana. Al 3′ Saponara innesca Vecino che da fuori area centra la traversa. Quattro minuti dopo ancora Saponara protagonista con un sinistro a incrociare da fuori area respinto coi pugni da Viviano. All’8′ si fa viva la Sampdoria che guadagna un corner con Muriel. Dalla bandierina nulla di fatto. Tre minuti dopo, punizione dai 20 metri per l’Empoli, ma l’ex Maccarone non sorprende Viviano. Dopo un inizio a grandi ritmi, non succede più molto fino al 25′ quando Saponara chiude il triangolo con Pucciarelli, entra in area, ma la sua conclusione viene ribattuta in corner. Tutto a gioco fermo, però, perché Pucciarelli era in fuorigioco. Sei minuti dopo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Vecino calcia troppo centrale da fuori area. Al 36′ primo tiro della Sampdoria: verticalizzazione di Obiang per Muriel che ci prova da posizione impossibile. Bassi non si fa sorprendere. Tre minuti dopo Empoli vicinissimo al vantaggio: Croce con un bellissimo colpo di tacco libera Hysaj sulla sinistra, traversone per Pucciarelli ribattuto, palla che giunge a Maccarone, ma l’ex doriano spreca malamente calciando alle stelle un rigore in movimento. Al 43′ altra occasione per l’Empoli, stavolta in contropiede: Maccarone invece di servire il liberissimo Pucciarelli sulla destra, va da Saponara sul lato opposto, palla in mezzo per “Pucciarinho”, ma la difesa ospite a questo punto recupera e spazza via. Il primo tempo termina con una punizione di Valdifiori da 25 metri alta sopra la traversa.

Manuel Pucciarelli festeggiato dopo il gol dell'1-0

Manuel Pucciarelli festeggiato dopo il gol dell’1-0

SECONDO TEMPO – La ripresa si apre sulla falsariga della prima frazione: l’Empoli attacca, la Samp sembra già in vacanza. Ammonito Muriel, poi Mihajlovic manda in campo Eto’o al posto di uno spento Djordjevic. Ma a passare è l’Empoli: Maccarone imbecca Pucciarelli che in diagonale batte Viviano. Quarta rete in campionato per il giocatore pratese di Montemurlo, che non segnava addirittura dal 5 ottobre scorso contro il Palermo. La squadra toscana vuole chiudere la pratica e due minuti più tardi si rende ancora pericolosa, ma Maccarone ha ancora le polveri bagnate e sparacchia in cielo dal vertice destro. Al 30′, Bassi si guadagna la giornata respingendo un tiro a botta sicura del neoentrato Correa dopo una pregevole azione sulla sinistra di Duncan. Sul rovesciamento di fronte, Zielinski calcia fuori in diagonale. A otto minuti dal termine, entra anche Ciccio Tavano al posto dell’autore del gol Pucciarelli acciaccato. Al 39′, ancora Bassi protagonista: l’estremo difensore biancazzurro salva su un colpo di testa di De Silvestri su azione d’angolo. La Samp spinge e si butta a capofitto alla ricerca disperata del pareggio. Al 41′, gli avanti doriani non trovano l’appuntamento col gol da due passi dopo una bella iniziativa sulla destra. A due minuti dal termine del tempo regolamentare, Bassi salva su Soriano: ancora Samp pericolosa dopo un’azione sugli esterni. E’ solo il preludio al gol del pareggio che giunge al 91′ con Eto’o, abile a battere Bassi con un preciso fendente dal limite. Per il camerunese è la seconda rete in maglia doriana in questo campionato che vale l’1-1 definitivo.

Marco Gargini

Già firma de “il Corriere di Firenze”, “il Nuovo Corriere di Prato”, “il Vostro Quotidiano”, ha collaborato anche con “ItaliaCalcioa5.it”. È stato radiocronista per “Radio Antenna Toscana 1” e “Radio Bruno” e inviato sui campi dilettantistici di calcio a 5 per “Rete 37”. Appassionato di sport e catalanista, nel 2010 è stato nominato ambasciatore in Toscana per la Plataforma Pro Seleccions Esportives Catalanes.