Home / Sport / CALCIO A 5 – Isolotto promosso in serie B con un turno di anticipo
IngressoIsolotto
IngressoIsolotto

CALCIO A 5 – Isolotto promosso in serie B con un turno di anticipo

Battendo in casa la Polisportiva Curiel per 5-4 in una partita dalla alternanza di emozioni nella penultima giornata del campionato di C1 di calci a 5 l’Isolotto Fondiaria Firenze è matematicamente promosso in serie B con una giornata di anticipo. In classifica ha 74 punti, contro i 68 del Pelletterie. Irraggiungibile. Festa grande a fine partita tra maglie celebrative, gavettoni, trombe e cori da parte del pubblico e striscioni che erano stati preparati dai tifosi nell’arco di tutto il pomeriggio. L’Isolotto festeggia il suo traguardo raggiunto, quello a cui si mirava dall’inizio dell’anno: dopo aver coronato nell’ultima gara di andata la rincorsa alla testa della classifica non l’ha più mollata, ha incrementato il vantaggio fino a un massimo di 8 punti, ha gestito il tesoretto nel finale di stagione facendo i conti con infortuni e vicissitudini varie. E alla fine si è scatenata la festa.

I biancorossi hanno sofferto, ma hanno saputo reagire e far fronte alle difficoltà sorte nel mezzo della gara. Passati in vantaggio con Vincentini su assist di Bearzi dopo 4’30” hanno avuto diverse occasioni per raddoppiare e mettere al sicuro il risultato, non concretizzate anche per l’abilità del portiere Brazzini. Poi dopo 22’25” arriva il pari di Meo, che ha ribattuto in porta, dopo la respinta di Cerezuela su tiro scagliato da Cannizzaro. Sulla carta il pari non garantiva la promozione. In realtà nel frattempo si apprendeva che il Pelletterie aveva battuto il Tripetetolo, superandolo in classifica al secondo posto. A quel punto all’Isolotto sarebbe bastato anche un punto. Dopo 5’20 nella seconda frazione però gli ospiti passavano due volte, in entrambi i casi con zampata di prima sugli sviluppi di calci da fermo prima con Cosi al 5’20”, poi con Bonini al minuto 7’30”. Ma i padroni di casa riuscivano produrre una reazione micidiale: al 12’30” Vincentini serviva un assist al bacio per Dino che metteva dentro di prima da centro area; 30 secondi dopo lo stesso Dino provocava l’autogol di Bonini. Il sorpasso arrivava al 15’30”. Un uno-due micidiale che riportava di nuovo virtualmente in B l’Isolotto. Che trovava il sorpasso al 15’30” ancora con una sfortunata e inevitabile deviazione in autogol di Cicchi su tentativo di Bearzi. Arrivava poi anche il gol di Vitale e l’Isolotto poteva gestire fino in fondo nonostante il gol a un minuto dalla fine di Cosi, da distanza ravvicinata.

Alla fine si scatenava la festa: tutti indossavano le T-Shirt rosse con lettera “B” scritta di bianco sulla schiena. “Un campionato dove ci è successo di tutto – il commento del tecnico Tommaso Chiappini – e solo chi ci ha seguito in tutti gli allenamenti può capire quello che abbiamo passato. Ho trovato un grande gruppo, è stata una stagione che ci lascerà dentro qualcosa, indipendentemente dalla vittoria, che fa il paio con la vittoria della Coppa Toscana a gennaio. Per me poi era il primo campionato in cui ho condotto una squadra lontano dalle mie zone d’origine. Porterò sempre dentro di me un grande ricordo”. “Se hai una Ferrari da pilotare – gli ha fatto i complimenti il direttore sportivo Simone Ragazzini – devi saperla guidare, perché se la guidi come una 500 non puoi vincere. Il nostro tecnico lo ha saputo fare. E poi quando tutti ti danno per favorito sembra che quello che hai realizzato abbia meno valore. Ma la stagione di questi ragazzi, anche per le vicissitudini a cui abbiamo dovuto far fronte, ha il sapore della grande impresa”.

Telecronaca e interviste del match con le immagini della festa finale andranno in onda mercoledì dalle 22 su Toscana Tv News & Sport (canale 194) a partire dalle 22; replica giovedì dalle 17.30. Immagini e interviste saranno prossimamente anche nella sezione videogallery del sito www.isolottocalcioa5.it.

cartello vittoria isolotto

fonte: A.S.D. ISOLOTTO FONDIARIA C/5 FIRENZE

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.